Serie D recuperi: Brindisi vola, colpi esterni per Legnano, Aprilia e Nardò

Pubblicato il autore: Alberto Rossi


Si sono disputati sei recuperi in Serie D. Nel girone A il Casale allunga a quattro la striscia di pareggi consecutivi chiudendo sullo 0-0 la sfida regionale contro un Asti giunto al quarto risultato utile di fila. Reti bianche anche nel confronto andato in scena al “Nino Ciccione”: l’Imperia, terzultima, non riesce contro il fanalino di coda Saluzzo a bissare la vittoria ottenuta contro il Derthona. I nerazzurri chiudono in dieci il confronto a seguito dell’espulsione dell’estremo difensore Caruso (84’) per un fallo commesso su Gaboardi lanciato a rete.

Nel girone B il Legnano, solo in extremis, riesce ad aggiudicarsi in trasferta per 2-1 il derby lombardo contro il Villa Valle ultimo in compagnia del Leon. Decisivo, dopo che Seck (31’) aveva risposto all’iniziale vantaggio ospite siglato da Ravasi, si rivela un calcio di rigore realizzato all’89’ da Di Lernia. La quinta affermazione esterna consente alla formazione guidata da Marco Sgrò d’issarsi solitaria al quarto posto.
L’Aprilia prosegue la sua risalita nel girone G. La compagine laziale, passata a Carbonia con un penalty trasformato da Njambe a cinque minuti dal termine, si guadagna la settima posizione. I padroni di casa restano sul fondo della classifica con l’Insieme Formia.

Leggi anche:  Calciomercato, caccia allo svincolato: l'Inter si muove velocemente

Nel girone H la Nocerina vede chiudersi a sette la striscia di risultati utili consecutivi: i molossi, quarti in graduatoria, soccombono a Brindisi per 1-0. A determinare il quinto successo di fila (settimo nelle ultime nove gare) dei biancazzurri sono la rete di Silvestro al 69’ e il rigore neutralizzato da Cavalli a Mazzeo in piena fase di recupero (92’). La formazione diretta da Nello Di Costanzo si ritrova a condividere il dodicesimo posto con Mariglianese, Nola e Altamura. Quest’ultima perde l’occasione per abbandonare la zona playout cedendo in casa per 3-2 contro il Nardò penultimo ma con ancora tre gare da recuperare. Ai biancorossi non basta la doppietta nel finale di Abreu (88’ e 96’) per evitare il sesto ko interno. Il Nardò, reduce da cinque ko di fila, conquista il suo primo successo nel 2022 in virtù delle reti messe a segno da Cristaldi (26’), Masetti (52’) e Puntoriere (58’).

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Salernitana-Juventus: diretta tv e streaming live
Serie D: i risultati dei recuperi

Girone A
Casale vs Asti 0-0
Imperia vs Saluzzo 0-0
Girone B
Villa Valle vs Legnano 1-2
Girone G
Carbonia vs Aprilia 0-1
Girone H
Brindisi vs Nocerina 1-0
Altamura vs Nardò 2-3

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: