Aggressione Bodo-Roma, parla il tecnico dei norvegesi: “Mi ha insultato tutta la partita”. La ricostruzione

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto


Il retroscena dell’aggressione Bodo-Roma, raccontata dalla squadra padrone di casa.

Caos nel post-partita di Bodo Glimt-Roma. La partita è fintia 2-1 per i padroni di casa e ha portato con sé un un terzo tempo infuocato. In zona mista Lorenzo Pellegrini ha raccontato dell’aggressione subita dal preparatore dei portieri giallorossi da parte del tecnico Knutsen. Secondo la ricostruzione lo avrebbe colpito con un pugno al volto, con segni evidenti. Le scuse del club e dell’allenator enon sono arrivate.

In conferenza stampa è arrivata poi la replica del tecnico del Bodo: “Beh, l’avevamo detto prima della partita. Non c’è stato molto fair play. La Roma è venuta qui con un ‘atteggiamento’ diverso in questa partita. L’assistente (Nuno Santos, ndc) si comportava come un pazzo. Mi ha insultato prima della partita e ha continuato a farlo per tutta la gara. C’è così poco fair play che può interferire con il mio lavoro. Tutto indica che si è trattato di una strategia consapevole. Volevano distruggere il mio lavoro, un modo incredibile di comportarsi che non mi era mai capitato di vedere“.

Leggi anche:  VIDEO. Coppa Italia Serie C, Foggia-Catanzaro 2-0. I gol della sfida dello Zaccheria

Aggressione Bodo-Roma, la polizia: “Un incidente”

Un episodio spiacevole che dovrà essere accertato dalla polizia locale e dalla Uefa. Probabile che per il tecnico dei norvegesi possa arrivare una squalifica per la gara di ritorno all’Olimpico. Intanto il Bodo Glimt racconta una versione totalmente differente: niente contatto con Nuno Santos, niente aggressione. La polizia però ha confermato di aver ricevuto la chiamata dallo stadio per i disordini nello spogliatoio. L’ufficio stampa del Bodo ha minimizzato, provando a spegnere la polemica: “È stato solo un incidente, non ci saranno conseguenze“.

C’è stato un incidente tra le due squadre nel tunnel dei giocatori dopo la partita“, ha dichiarato il capogruppo del distretto di polizia del Nordland Kristian Karlsen. “Nessuno è stato ferito e nessuno vuole denunciare la questione. E’ stato un incidente. La polizia non l’ha visto di persona, ma c’è stata qualche spinta, niente di più. La polizia non ha fatto nulla sul posto, cose più serie accadono un sabato sera nella città di Bodo“.

  •   
  •  
  •  
  •