Juventus-Fiorentina, le parole di Bergonzi sugli episodi dubbi. In tutto sono 3, ecco quali

Pubblicato il autore: Andrea Milano


Mauro Bergonzi, ex arbitro di Serie A, prova a fare chiarezza sugli episodi dubbi relativi a Juventus-Fiorentina. In tutto sono 3, due rigori non concessi e un gol annullato. Il primo episodio in ordine temporale, e forse anche quello più importante, poiché avrebbe riaperto totalmente la qualificazione, riguarda la Fiorentina. Al minuto numero 35, i viola chiedono un rigore per un presunto fallo di mano di De Sciglio, ma l’arbitro Doveri lascia correre. A tal proposito Bergonzi si esprime: “Non ci sono certezze sul fatto che il pallone finisca sul braccio di De Sciglio. Con i nostri tecnici abbiamo zoomato, rallentato, ma non siamo riusciti a capire se il pallone finisca sul braccio. L’arbitro era posizionato bene, quindi possiamo dire che Doveri ha valutato bene. Il giallo a De Sciglio è giusto, nessuna discussione”.

Ecco gli altri 2 episodi dubbi in Juventus-Fiorentina

Al minuto 73 è la Juventus a protestare per un presunto fallo di Biraghi su De Ligt, una spinta per la precisione. Ma anche qui Doveri sorvola. Bergonzi dice: “C’è un leggero contatto con Biraghi, ma lui si butta a terra; non c’è nulla che porti ad un rigore”. Qualche minuto prima c’era stato anche un gol annullato alla Juventus, a Rabiot, per fuorigioco. Situazione che ha richiesto l’intervento del VAR. Considerazione finale di Mauro Bergonzi sull’operato dell’arbitro, secondo lui ottimo: “Doveri ha arbitrato molto bene, promosso a pieni voti. Penso possa arbitrare la finale, è il miglior arbitro del campionato. Fossi in Rocchi manderei lui”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Coppa Italia Serie C, dove vedere Entella-Renate: diretta TV e streaming live