Leicester-Roma, Mourinho ferma le Foxes. All’Olimpico sarà come una finale [FOTOGALLERY]

Pubblicato il autore: Andrea Alampi

Dal nostro inviato a Leicester

LEICESTER (UK) – Il primo round di Leicester-Roma, semifinale della tanta bistratta Conference League, è finito 1-1. Si deciderà tutto allo stadio Olimpico giovedì 5 maggio. La squadra capitolina ha strappato un pareggio che sa quasi di vittoria visti gli ultimi precedenti in terra d’Albione quando si giocava una semifinale di andata: 5-2 contro il Liverpool e 6-2 a Manchester. Ma la vera notizia, per chi scrive, non é tanto il risultato positivo ma che al King Power Stadium abbiamo visto una squadra viva, con un’anima. Nel gergo abbiamo assistito ad una prova di carattere. Quello che Mourinho sta forgiando a questi ragazzi a sua immagine e somiglianza. E forse in UK abbiamo assistito alla prima vera Roma versione Special.

La Roma di Mourinho: una lupa travestiva da volpe

Il goal del vantaggio è una sorta di manifesto della Roma mourinhana. Di rimessa, quando sono gli avversari a fare la partita. Un cambio gioco di Zaniolo per Zalewski, il migliore in campo insieme a Smalling, che dopo una discesa, con un destro educatissimo, serve un assist al bacio per Pellegrini che finalizza nel migliore dei modi.

Leggi anche:  Coppa Italia Serie C, le probabili formazioni di Foggia-Catanzaro

1 a 0 e palla ancora agli inglesi che nel primo tempo però non riescono mai a rendersi veramente pericolosi. Quella ammirata nella prima frazione è una squadra lontana parente di quella della fase a gruppi, ma anche di quella vista ad Arnhem, dove solo il risultato avevamo salvato. Nella ripresa i giallorossi subiscono il ritmo inglese, si abbassano troppo fino a subire il pari delle Foxes che a dirla tutta di sono rivelate pericolose solo dopo l’ingresso di Inenacho al 62′.

Un pareggio che a Rodgers sta strettissimo anche perché la sua squadra ha avuto il pallino del gioco per grand parte del match ma si è fatta imbrigliare da Mourinho che ancora una volta ha dimostrato una volpe. E adesso le vere Foxes, favorite alla vigilia per il passaggio del turno, devono andare nella tana dei lupi.

Leggi anche:  Mondiali Qatar, Marocco-Spagna: dove vederla in TV e streaming

All’Olimpico una finale anticipata

La stagione giallorossa ha assunto i contorni di un romanzo di formazione: debacle, come quella di Bodo, e momenti di difficoltà hanno avuto una funzione pedagogica. Il gruppo, sempre più legato a doppio filo al proprio allenatore, sembra aver raggiunto la maturità, o quasi. Anche i tempi sembrano maturi: sono passati 15 anni dall’ultimo trofeo vinto.

I 90 minuti dell’Olimpico saranno decisivi. Come dice Mourinho sarà una sorta di “finale” con la Roma che potrà approfittare di uno stadio ancora una volta sold-out. È l’esame di maturità definitivo per gli uomini del portoghese.

Ci avviciniamo alle ultime partite, è il momento di leggere le ultime pagine di questo romanzo. Ed i tifosi giallorossi, ancora una volta insuperabili in trasferta, sperano che siano di festa.

  •   
  •  
  •  
  •