Milan-Fiorentina: secondo Marelli di Dazn rossoneri penalizzati, ecco gli episodi

Pubblicato il autore: Andrea Milano


Il Milan batte 1-0 la Fiorentina e rimane primo in classifica con 2 punti di vantaggio sull’Inter. Questa è una certezza. La cosa, anzi le cose che non sono certe, riguardano gli episodi dubbi capitati nel match. Secondo Luca Marelli, l’episodio più clamoroso riguarda il mancato cartellino giallo a Maleh. Il giocatore viola era già ammonito e la sbracciata a Tonali è apparsa da evidente secondo giallo. Invece l’arbitro Valeri non ha ritenuto opportuno estrarre il cartellino e di conseguenza rosso evitato. Luca Marelli di Dazn afferma che l’espulsione di Maleh era sacrosanta e quindi certifica l’errore di Valeri.

Ai rossoneri manca anche un rigore su Leao

Non è solo l’episodio della mancata espulsione della Fiorentina a far recriminare i rossoneri. Nel secondo tempo, con il Milan già in vantaggio, Leao ha recuperato palla e si è involato nell’area di rigore viola, ma è stato urtato con veemenza da Ikonè. Il contatto è apparso al limite, anzi oltre, ma anche questa volta l’arbitro Valeri non ha reputato opportuno fischiare la massima punizione. Molti dubbi anche qui. A velocità normale sembrava essere rigore, rivisto alla moviola il contatto sembra essere ancora più netto. Poco prima altro episodio discusso in area di rigore viola. Mano in area di Bonaventura, ma il braccio è attaccato al corpo e il contatto non è da massima punizione. Il risultato era ancora 0-0.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Condizioni Lautaro, parla l'agente: "Sta facendo le infiltrazioni per poter giocare"