Rivoluzione in Champions League: le novità dal 2024

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino


Tutto deciso: è rivoluzione in Champions League. Una delle competizioni Uefa più amate e seguite in tutto il mondo, ma anche una delle coppe più sognate dai giocatori, cambierà. Tutte le novità a partire dall’edizione del 2024.

Rivoluzione in Champions League: ecco cosa cambierà dal 2024

Il Comitato Esecutivo dell’UEFA ha dato il via libera al nuovo format del torneo. Quest’ultimo è stato studiato e deciso insieme alle Leghe ed ai club, in modo da non uniformarsi a quella che doveva essere la Super League; hanno lavorato affinché si potesse apportare una rivoluzione vera e propria.

A partire dal 2024 si passerà da 32 a 36 squadre, con otto partite garantite per ogni club che si qualifica, in un mini-campionato sul modello dell’Eurolega di basket. Il piano iniziale prevedeva 10 partite garantite, si è poi passati ad 8. Una delle novità più interessanti è che due delle quattro squadre in più che prenderanno parte al torneo verranno scelte seguendo un criterio esclusivamente basato sulla meritocrazia.
Nel dettaglio, verrà utilizzata una formula per calcolare quale Paese ha ottenuto i migliori risultati nelle competizioni europee. Questo criterio si baserà, non sul ranking o sulla storia del club, ma seguendo un sistema di coefficienti legato solo alle prestazioni della squadra.

Leggi anche:  Calciomercato Cagliari: ufficializzato un centrocampista e c'è un nome nuovo per l'attacco. Rog in partenza

La Nuova Super Champions League prevede: 

– 36 squadre
– ogni squadra giocherà 8 match diversi (quattro in casa, quattro in trasferta)
– nessuna fase a gironi, ma un mini campionato con una classifica unica
– passeranno alla fase successiva le prime 8 in classifica
– le squadre dal 9° al 24° posto in classifica faranno uno spareggio per accedere agli ottavi di finale

  •   
  •  
  •  
  •