Roma-Feyenoord, Mou ritrova qualche giocatore per la finale

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino


Per Josè Mourinho non ci sono mezze parole in vista della finale tra Roma-Feyenoord, il tecnico ne parla durante la conferenza del Media-Day organizzato dalla Uefa. La formazione capitolina ha due finali in ballo: una contro gli olandesi per la Conference League; l’altra è contro i granata per definire la posizione finale in classifica di campionato. Il portoghese parla anche dei giocatori ai box.

Roma-Feyenoord, Mou: “La partita più importante”

Il tecnico giallorosso ha parlato della finale di Tirana, che la Roma giocherà il prossimo mercoledì 25 maggio contro gli olandesi del Feyenoord. Una gara importante per la formazione romana. Al riguardo, Mou ha dichiarato: “La finale sarà la partita numero 15. Abbiamo iniziato ad agosto e viaggiato tanto. Abbiamo fatto partite difficili in trasferta. Poi nelle eliminazioni dirette ci siamo qualificati anche al 90′. Voglio vincere per me, ma soprattutto per questa gente e per questi calciatori. Ciò è più importante che per un vanto personale”.

La Roma conta diversi giocatori ai box, alcuni anche essenziali che farebbe comodo portare a Tirana. Sugli infortuni, Mou ha dichiarato: “Mkhitaryan ha avuto l’infortunio con il Leicester, ci vuole tempo. Non ha fatto un allenamento con la squadra: nessuna possibilità per venerdì, poche per la finale. Zaniolo poche per venerdì, un po’ di più per mercoledì. Smalling è infortunato, è in dubbio per la finale. Karsdorp tra i quattro è quello messo meglio”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Albertini (presidente Pro Sesto) a SuperNews: "Piedi per terra: prima la salvezza, poi si vedrà. Andreoletti giovane e bravo, ottimo mercato del ds Botturi"