Spezia-Lazio non si può ripetere: ecco cosa dice il regolamento del Var

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino


Uno dei tormentoni degli ultimi giorni, in Serie A, è la sfida Spezia-Lazio, di sabato 30 aprile, finita 4-3 per la squadra di Sarri. Il match, arbitrato da Pairetto, è finito nella bufera per la decisione finale che ha sancito poi la vittoria della Lazio. Spezia-Lazio non si può ripetere, è espresso chiaramente nel regolamento del Var.

Spezia-Lazio non si può ripetere: previsto dal regolamento del Var

Pairetto e Nasca, arbitro e Var, hanno commesso errori nell’azione che ha portato al gol decisivo di Acerbi. L’arbitro non ha aspettato la verifica al video dell’allineamento del difensore laziale, l’uomo Var non lo ha fermato e tutto, al 90′, si è svolto molto rapidamente tra il gol del 4-3 del giocatore biancoceleste. Al momento entrambi sono stati fermati fino al termine della stagione.

Leggi anche:  Inter-Gzira United, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere amichevole

In seguito agli errori arbitrali, è stato chiesto di ripetere il match. Questo non è possibile. Non è possibile ripetere la partita, lo prevede il regolamento del Var. Ecco cosa dice il regolamento al riguardo di un errore commesso davanti al monitor: Validità della gara In linea di principio, una gara non è invalidata a causa di • malfunzionamento della tecnologia VAR così come per la tecnologia sulla linea di porta (GLT) • decisioni sbagliate che riguardano il VAR (dato che il VAR è un ufficiale di gara) • decisione/i di non rivedere un episodio • riesame/i di una situazione / decisione non revisionabile. 

  •   
  •  
  •  
  •