Inter-Dybala, si fa o no? L’Inter deve cedere e l’offerta non piace a Paulo

Pubblicato il autore: Christian La Pira


Da favola a lieto fine per i tifosi dell’Inter, la situazione Dybala-Inter sta prendendo sempre di più le sembianze di un romanzo giallo, visti gli ultimi sviluppi poco chiari sul reale esito della trattativa: secondo alcuni media si farà, secondo altri l’argentino potrebbe valutare nuove opzioni, altri addirittura riportano che ormai non se ne farà più nulla. Sta di certo che la trattativa ha subito un brusco stop e che i contatti tra le due parti si sono un po’ arenati.

Prima le cessioni, poi affondo sulla Joya

Da quanto riportano la maggior parte dei media sportivi, prima di riprendere le trattative con l’entourage di Dybala, l’Inter deve cedere alcuni suoi giocatori, soprattutto nel reparto offensivo in cui i nerazzurri valutano offerte per Sanchez, Dzeko e Correa. Ceduti due di questi, Zhang darà il via a Marotta e Ausilio per portare finalmente a Milano Paulo Dybala. I maggiori indiziati per far posto all’argentino sono il cileno e il bosniaco, mentre per quanto riguarda Correa, Inzaghi vorrebbe non privarsene.

Leggi anche:  Amichevole, dove vedere Bologna-Kapfenberg streaming live e diretta TV

Antun e Dybala rimasti perplessi dall’offerta dell’Inter

Oltre al fatto che l’Inter deve prima cedere, a rallentare le trattative tra la società nerazzurra e l’ormai ex fantasista bianconero ci sarebbe l’offerta della società milanese che non sarebbe stata ben gradita dall’entourage dell’argentino: negli scorsi giorni La Gazzetta dello Sport ha svelato i dettagli della proposta di Marotto e Ausilio, che avrebbe offerto a Dybala un contratto triennale di 5 milioni di euro a stagione più 1 milione di bonus raggiungibile con un tot di presenze. L’Inter vorrebbe quindi avere uno sconto sull’ingaggio nel caso Dybala ripetesse i diversi episodi di infortunio verificatisi nelle passate stagioni in bianconero. Inoltre Antun, l’agente della joya, vorrebbe arrivare sui 7 milioni di stipendio.

Dybala intanto si guarda intorno: Milan, Roma e Siviglia alla finestra

L’attaccante ex-Juve di certo non si aspettava di avere così poco mercato e pensava che l’esito positivo delle trattative coi nerazzurri potesse essere più rapido di quello che invece si sta verificando. Per questi motivi Antun ha aperto a possibili colloqui anche con altre società, tra cui spiccano Milan e Roma in Italia e il Siviglia dalla Spagna. Marotta e Ausilio sanno di avere Dybala in pugno, ma il continuo temporeggiare potrebbe cambiare presto le carte in tavola.

  •   
  •  
  •  
  •