Milan: un difensore è la delusione più grande degli ultimi anni in rossonero, siete d’accordo?

Pubblicato il autore: Andrea Milano

Di giocatori che non sono stati all’altezza del blasone del Milan per un motivo o per l’altro ce ne sono stati diversi, ma negli ultimi anni, i più recenti per intenderci, un difensore in particolare è stato una delusione. Forse più che delusione un rimpianto, stiamo parlando di Mattia Caldara. Giocatore acquistato dalla Juventus per 35 milioni di euro, una cifra monstre per un difensore, in rossonero ha fallito e non solo per colpa sua. La sfortuna è stata sua compagna di viaggio soprattutto in questa avventura. Acquisto quello di Caldara effettuato dal Milan nel 2018, all’interno dell’operazione che ha riportato Bonucci alla Juventus.

Caldara e il Milan, tra infortuni e sfortune

Mattia Caldara arrivò al Milan nell’estate del 2018 a 24 anni, dopo due stagioni al top della forma. Sembrava avviato verso una lunga e fortunata carriera in maglia rossonera e invece di certo più che la fortuna c’è stata la sfortuna. Tanti infortuni e tanta malasorte, tra i tifosi riecheggia la domanda: se non si fosse infortunato? La risposta non la sapremmo mai, ma sicuramente non avrebbe chiuso la carriera milanista con 2 presenze all’attivo. Caldara ora va allo Spezia che potrebbe acquistarlo a titolo definitivo. Lo scorso anno ha giocato a Venezia, retrocedendo ma quantomeno giocando in maniera costante, 33 presenze per lui che indicano la ritrovata integrità fisica. Per la qualità chissà se mai la ritroverà. Di fatto questa per il Milan è la più grande delusione degli ultimi anni. Siete d’accordo?

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie C, dove vedere Novara-Piacenza streaming live e diretta TV Rai Sport?
Tags: