Salernitana forza 4, ecco i segreti della vittoria e le parole di Nicola

Pubblicato il autore: Andrea Milano


La vittoria della Salernitana 4-0 contro la Sampdoria ha per protagonisti tutti i giocatori in maglia granata, più o meno in modo uguale, ma l’artefice super partes di questa straripante prestazione ha un nome e un cognome: Davide Nicola. Senza ricordare ciò che è stato in grado di fare lo scorso anno riuscendo a salvare la Salernitana, Nicola quest’anno con una squadra quasi interamente nuova è già stato in grado di plasmarla. Sono 4 i punti in classifica in tre giornate di campionato e l’unica sconfitta è stata contro la Roma. Non solo punti ma ci ritroviamo a parlare di una vittoria per 4-0, si avete letto bene, della sua Salernitana contro una Sampdoria che veniva da uno 0-0 casalingo e una ottima prova contro la Juventus. Solo applausi per il mister che ha inserito e sta inserendo i nuovi acquisti e ha riformulato il modulo in campo, cosa semplice a pensarla ma quasi impossibile farla in 3 partite di campionato. E’ lui il segreto di questo super avvio della Salernitana.

Leggi anche:  Calciomercato Salernitana: doppia scelta in difesa, ecco il favorito per gennaio

Le parole di Nicola dopo la vittoria della Salernitana contro la Sampdoria

Nicola nella partita di ieri scopre il suo asso nella manica, quel Dia che è arrivato dal Villarreal e sta già facendo la differenza. Gol, assist e tanti strappi che hanno creato superiorità numerica e opportunità. Non solo lui, protagonisti tutti dicevamo, in particolar modo Vilhena, Maggiore e Candreva acquistati appositamente per dare sostanza ed esperienza insieme al confermato Fazio, ministro della difesa. Sostituito Dia è entrato Botheim, altro prospetto super interessante che è andato a segno anche lui nel finale, a dimostrazione che quest’anno ci sono anche le alternative. Tutto benissimo per la Salernitana ieri e Nicola in conferenza stampa dichiara: “Sono soddisfatto. Abbiamo lavorato bene su di noi, i nuovi hanno fatto una settimana in più col gruppo, per cui lavorando in campo abbiamo fatto bene. Stasera siamo tutti contenti e soprattutto per i ragazzi perchè hanno fatto una partita molto importante, con coraggio, con idee e con aggressività. Tutto questo è stato possibile, e i ragazzi hanno dimostrato che quando giocano da squadra sono competitivi. Oggi abbiamo incontrato un avversario e lo abbiamo sorpreso, ma ogni partita è una storia a sé”. Queste le parole rilasciate da un mister ovviamente soddisfatto ma che come è giusto che sia guarda già alla prossima partita contro il Bologna in programma nel turno infrasettimanale di campionato, giovedì alle 20.45.

  •   
  •  
  •  
  •