“Allegri non si cambia”, parola di Arrivabene prima di Monza-Juventus

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino


Il momento difficile alla Juventus sembra non incidere con il futuro dell’allenatore. “Allegri non si cambia”, parola di Arrivabene prima di Monza-Juve. Il ds della Vecchia Signora è intervenuto ai microfoni di Sky Sport prima del match della settima giornata di Serie A.

“Allegri non si cambia”, parola di Arrivabene prima di Monza-Juventus

Due inaspettati ko in Champions League, nella fase a gironi, mai successo nella storia della Juventus, ha spinto molti tifosi e non solo, a schierarsi contro il tecnico. Un momento difficile, non c’è dubbio, sicuramente trainato anche dalla sfortuna di avere in infermeria tante pedine importanti della rosa. I risultati negativi non influiranno sul futuro di Allegri, a confermarlo è Maurizio Arrivabene:Cambiare guida tecnica sarebbe assolutamente una follia. Oggi come oggi i problemi vanno visti a 360 gradi”.

Il dirigente ha continuato così: “Siamo usciti da anni difficili che hanno pesato, non solo nel calcio. Fare processi sommari non aiuta una società come la Juventus a lavorare sulla disciplina. Max non ha solo un contratto, ma un programma da sviluppare in quattro anni. Così come io ho un programma. E se c’è un colpevole da cercare, allora sono io quel colpevole perché l’amministratore delegato è al vertice della società e sta a me farla funzionare”.
Arrivabene conclude così: “Servono umiltà, chiarezza e determinazione. Abbiamo dei problemi, accusando una sola persona e lasciandola sola non si risolvono. Bisogna lavorare insieme e guardare avanti”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Milan, parla Maldini: "Ecco chi vuole compare il Milan"