Juventus, continua la “maledizione” esterna con il Benfica

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi


Il K.O. dello stadio “Da Luz” di Lisbona ha decretato l’eliminazione della Juventus dalla Champions League: i bianconeri (che avrebbero dovuto vincere per poter tener viva qualche speranza di accesso alla fase successiva) sono, dunque, incappati nella loro quarta sconfitta in altrettanti incontri esterni in gare ufficiali con il Benfica.

I tre precedenti

Anche le precedenti tre sfide, infatti, videro la “Vecchia Signora” soccombere: per 0-2 nella semifinale d’andata della Coppa dei Campioni 1967-’68 (giovedì 9 maggio 1968), per 1-2 nell’andata dei quarti di finale della Coppa UEFA 1992-’93 (giovedì 4 marzo 1993) e per 1-2 nella semifinale d’andata dell’Europa League 2013-’14 (giovedì 24 aprile 2014).

La Coppa UEFA 1992-’93

L’unico doppio confronto che vide la formazione piemontese riscattarsi al ritorno fu il secondo, quando una secca affermazione per 3-0 al “Delle Alpi” consentì il passaggio al turno successivo: gli uomini allora guidati da Giovanni Trapattoni riuscirono, poi, ad aggiudicarsi la competizione, imponendosi sul Borussia Dortmund nella doppia finale. Quel 3-0 consiste nell’unica vittoria in assoluto della Juventus sul Benfica in gare ufficiali.

Leggi anche:  Mondiali Qatar, Croazia-Canada: dove vederla

Le rimonte mancate

Male, invece, gli altri due confronti di ritorno, conclusi rispettivamente con la vittoria per 1-0 dei portoghesi e sullo 0-0: quest’ultimo risultato proibì ai bianconeri di giocarsi l’Europa League nella finale in programma fra le mura amiche dello Stadium.

  •   
  •  
  •  
  •