Il Brasile fa sul serio: 2-0 alla Serbia, super doppietta di Richarlinson

Pubblicato il autore: Christian La Pira


Il Brasile inizia alla grande il suo Mondiale in Qatar, battendo abbastanza nettamente la Serbia per 2-0 dopo un primo tempo ben giocato ma chiuso sullo 0-0. Nella ripresa ci ha pensato Richarlinson a regalare i 3 punti alla nazionale verdeoro siglando una doppietta a metà tempo, col secondo gol da vedere e rivedere: una strepitosa semi-rovesciata in piena area di rigore, di destro, al volo. Al momento è di diritto il gol più bello di questa prima giornata della rassegna iridata.

Formazione iper-offensiva: Casemiro unico interditore

Tite non rinuncia quindi al suo pupillo Richarlinson e ha ragione, visto che l’attaccante del Tottenham lo ripaga con due gol e una prestazione più che convincente. Al suo fianco il Ct verdeoro schiera ovviamente Neymar, e Vinicius e Raphinha ad agire sugli esterni. A centrocampo Casemiro e Paqueta, linea difensiva composta da Danilo, Thiago Silva, Marquinos e Alex Sandro. Nella ripresa entrano Antony, Martinelli, Gabriel Jesus, Rodrygo e Fred, a testimonianza di una rosa di qualità e altissimo livello.

Leggi anche:  Mondiali, Ghana-Uruguay probabili formazioni: Alonso esclude un big in attacco

Brasile all’europea: qualità e organizzazione tattica

Nel primo tempo la Serbia tiene bene il campo nonostante il Brasile domini il gioco e crei premesse per segnare. Nella ripresa le occasioni per i verdeoro fioccano, e tra gol, pali e traverse colpiti non c’è dubbio che la vittoria sia alla fine ampiamente meritata. Il Brasile ha messo in mostra una prova di forza decisamente convincente, dando l’impressione di essere una squadra di qualità ma anche tatticamente molto molto preparata e di alto livello. E se il Brasile sa tenere bene il campo, per le avversarie diventa dura.

Neymar esce per infortunio, in dubbio per la prossima

Il momento più buio della partita per i tifosi verdeoro è stato al 79′ quando Neymar ha dovuto lasciare il campo per infortunio: l’attaccante del Psg è uscito dal campo con la caviglia destra parecchio gonfia e la sua presenza alle prossime partite è fortemente in dubbio. La speranza è che possa recuperare per gli ottavi di finale, intanto Tite si gode gli altri suoi attaccanti a disposizione, che hanno già ampiamente dimostrato di saper colmare un’eventuale mancanza della loro stella più luminosa.

  •   
  •  
  •  
  •