Lecce, le parole da capitano di Hjulmand dall’Udinese al Mondiale

Pubblicato il autore: Andrea Milano


Morten Hjulmand
è il valoroso capitano del Lecce e come tale si sta comportando in questo avvio di stagione. Intervistato, ecco le sue parole a tutto campo, dal momento faticoso che sta attraversando la squadra, alla prossima partita contro l’Udinese, fino al Mondiale per lui in arrivo.

Le parole di Hjulmand, capitano del Lecce

Ecco le parole di Morten Hjulmand, inizialmente riferite al momento no che sta attraversando con il suo Lecce: “Non riesco a spiegare cosa sia successo nelle ultime gare, certamente non abbiamo fatto bene come nelle prime, ma stiamo lavorando per migliorarci. Essere il capitano dei giallorossi per me è motivo di orgoglio. Il mio pensiero è solo quello di giocare, poi, spetta al mister decidere il ruolo, per quel che mi riguarda mi metto totalmente a sua disposizione. Contro l’Udinese penso ci sarà la possibilità di fare una buona partita. Loro giocano con un 3-5-2 e sono molto determinati”. Ultima osservazione di Hjulmand riguarda il Mondiale in arrivo e la possibilità di essere convocato: “Lunedì il commissario tecnico farà le convocazioni per il Mondiale. Non so se verrò chiamato, io ci spero ovviamente, anche se ora il mio unico pensiero è per l’Udinese”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Genoa, la carica di Blessin: “Oggi conta il risultato, dobbiamo essere cinici”
Tags: