Estero, ManCity e PSG ripartono sotto il segno di Haaland e Mbappè

Pubblicato il autore: Christian La Pira


Messo in archivio il Mondiale in Qatar appena terminato solo dieci giorni fa, sono già tornati in campo Premier League e Ligue 1, e stasera hanno fatto il loro ritorno in campo i due club di proprietà sceicca: Manchester City e Psg. I due top club sono ripartiti nel segno dei loro fenomeni Haaland e Mbappè, quotati sempre di più ad essere gli assoluti dominatori del prossimo decennio calcistico in europa. La squadra di Pep Guardiola non ha avuto grossi problemi in casa del Leeds, mentre i francesi hanno faticato non poco tra le mura amiche contro lo Strasburgo.

Doppietta Haaland, e ora fanno 20 gol in campionato

Il ManCity è alla continua caccia dell’Arsenal capolista e in fuga: i punti di distanza, dopo la vittoria di stasera, continuano ad essere cinque, divario quindi non incolmabile. Nel posticipo del sedicesimo turno della Premier League, Rodri porta in vantaggio i suoi nel recupero del primo tempo, poi ci pensa Haaland a chiudere i conti con una strepitosa doppietta su doppio assist di Grealish ad inizio e metà ripresa. Con questi due gol, il norvegese è a quota 20 gol in campionato, una cifra spaventosa considerato il numero di partite disputato fin qui.

Leggi anche:  Marsiglia-Psg, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Coppa di Francia

Mbappè la risolve all’ultimo minuto, espulso Neymar

In terra francese, invece, per quella che sembrava e doveva essere una partita agevole e di festa per il ritorno in campo davanti ai propri tifosi al Parco dei Principi, la sfida contro lo Strasburgo si è rivelata invece difficile e spigolosa, risolta soltanto all’ultimo minuto da un calcio di rigore di Kylian Mbappè, già tornato in campo dopo soli 10 giorni dalla delusione della finale Mondiale contro l’Argentina. Il capocannoniere della rassegna iridata ha risolto il match di stasera prima guadagnandosi il rigore in pieno recupero e poi trasformandolo con un tiro preciso all’angolino, e andando poi ad esultare con grande enfasi insieme ai propri tifosi e ai propri compagni. Il Psg era passato in vantaggio nella prima metà di gioco grazie ad una rete di Marquinos, che poi è stato l’autore dell’autogol che a metà secondo tempo ha regalato il apri agli ospiti. Da segnalare l’espulsione nella ripresa di Neymar, capace di prendere due gialli nel giro di due minuti, prima per un’evidente manata in viso di un avversario, poi per una plateale simulazione in piena area di rigore avversaria. Psg che continua la sua fuga solitario inseguito da vicino soltanto dal modesto ma sorprendente Lens.

  •   
  •  
  •  
  •