Haaland segna ancora, ma il City si ferma: con l’Everton è solo 1-1

Pubblicato il autore: Christian La Pira


L’Arsenal, in attesa di scendere in campo tra poco sul campo del Brighton, può sorridere: il Manchester City non va oltre l’1-1 in casa contro l’Everton, per un risultato tanto sorprendente quanto inatteso per la squadra di Guardiola, che era passata in vantaggio con il solito Haaland a metà primo tempo e che sembrava essere perfettamente in controllo del match. A metà ripresa però è arrivato improvvisamente il pareggio della squadra allenata da Frank Lampard, grazie ad un grandissimo gol di Gray, abile nel mettere la sfera all’incrocio dei pali con un bellissimo tiro a giro. Con questo pareggio l’Everton sale a 15 punti piazzandosi al momentaneo sedicesimo posto in classifica.

L’assedio finale non porta a nulla: l’Arsenal può scappare

Dopo il pareggio dell’Everton, è iniziato un forcing pazzesco della squadra di casa, col pubblico a trascinare i propri beniamini: negli ultimi 20 minuti il City ha avuto almeno 4 occasioni clamorose per tornare in vantaggio, l’ultima ad un secondo dalla fine con Rodri che di testa ha mandato clamorosamente a lato. In precedenza, incredibile mischia in area con vari batti e ribatti e con un miracolo di Pikford. Haaland ha provato a trascinare i suoi compagni e i propri tifosi con giocate e personalità, ma non ha potuto decidere il match. Il suo gol nel primo tempo è arrivato di destro in piena area di rigore su splendido assist di Mahrez. Con questo pareggio, il Manchester City resta a -4 dall’Arsenal a parità di partite, ma i Gunners come detto scenderanno tra poco in campo contro il Brighton di Roberto De Zerbi per provare una nuova piccola fuga al comando.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A: Monza-Sampdoria, le probabili formazioni