Inter, tutto verso Inter Napoli: dagli infortuni, al mercato, al tema Stadio

Pubblicato il autore: Christian La Pira


Continua la preparazione dell’Inter di Simone Inzaghi verso il super match della sedicesima giornata a San Siro contro il Napoli mercoledì prossimo alle 20.45. E mentre la squadra prosegue il suo lavoro sul campo, fuori dal terreno di gioco restano vive molte situazioni legate al mondo nerazzurro, tra le quali il tema Stadio, il rinnovo di Skriniar, il debito col Fisco, il mercato e le parole di Marotta e Inzaghi.

Lautaro è tornato ad allenarsi, Mhkytarian da valutare

Restando vicini al campo, nella giornata di ieri è sicuramente da segnalare il ritorno di Lautaro ad Appiano Gentile, con tanto di foto nei profili social sia della società sia del giocatore. Lautaro ha commentato con un “Felice di tornare a lavorare per la squadra” il suo ritorno nel mondo nerazzurro dopo essersi appena laureato campione del mondo con la sua Argentina. Tutto il resto della rosa è a disposizione di Inzaghi tranne Mhkitaryan, che verrà valutato nella giornata di domani dopo essere uscito dal campo nell’amichevole contro il Sassuolo per un fastidio muscolare. Riguardo la probabile formazione contro il Napoli, in avanti restano favoriti Lukaku e Dzeko, mentre a centrocampo Brozovic potrebbe sostituire l’armeno. In difesa, il trio Skriniar-Acerbi-Bastoni sembra al momento intoccabile.

Leggi anche:  Commisso: "La Fiorentina non è in vendita"

Skriniar urla Forza Inter sui sociali e fa sperare i tifosi

Skriniar intanto fa sperare i tifosi per il rinnovo per un “Forza Inter” sui suoi profili social. Al momento non ci sono novità, ma la fine della telenovela, in un senso o nell’altro, pare davvero vicina. Sul mercato poco o nulla da segnalare sia in entrata che in uscita. Inzaghi ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sport Mediaset dove ha dichiarato di credere alla rimonta, mentre Marotta al “Corriere della Sera” ha parlato di un “2022 molto positivo dove è mancato solo lo scudetto, sperando in un 2023 ricco di trionfi”.

Sala polemico sullo Stadio, l’Inter rateizza il debito fisco

Tema Stadio: Sala è polemico sia col Governo che con Inter e Milan: “Il Governo ha deciso che San Siro non deve essere abbattuto. A questo punto decidano in fretta e se la sbrighino loro con Inter e Milan, che intanto però potrebbero far buon viso a cattivo gioco e scegliere di andare a Sesto“. La società nerazzurra, intanto, rateizza il suo debito di 50 milioni col fisco, possibilità data dal nuovo governo Meloni. L’Inter è attualmente la società calcistica col debito più alto verso lo stato italiano.

  •   
  •  
  •  
  •