Torino, Cairo: "Continuano gli errori arbitrali, ma possiamo ancora raggiungere i nostri obiettivi"

Urbano Cairo torna a sfogarsi sulle colonne de La Gazzetta dello Sport. Ce l'ha principalmente con gli arbitri, ma allo stesso tempo si dice fiducioso sul futuro del Torino, già da questa stagione. Le sue parole pronunciate al giornale di cui è l'editore.

Cairo

E' un Urbano Cairo sempre più furibondo quello che si racconta sulle colonne de La Gazzetta dello Sport. Il patron del Torino ce l'ha di nuovo con gli arbitri, che starebbero rallentando tanto il cammino granata.

Lo stesso presidente del Toro si è detto, però, ottimista sul futuro della sua squadra.

Cairo: "Rallentati dagli errori arbitrali, ma possiamo ancora farcela"

Cairo, nella sua lunga intervista rilasciata al quotidiano La Gazzetta dello Sport, ha ribadito certi concetti. In particolare, quelli sugli errori arbitrali che continuerebbero a danneggiare il Torino.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Lecce-Atalanta: le scelte di Gotti e Gasperini

Pure a Frosinone, stando alla sue dichiarazioni, i granata sono stati messi in crisi da una mancata espulsione nelle file degli avversari e il tutto si aggiunge a sviste che arrivano puntualmente negli ultimi anni (non è mancato il riferimento alla gara di Monza di questa stagione). Anche se non si lamenta ad ogni episodio, ha voluto comunque sottolineare come gli arbitri che dirigono le partite del suo team vengono spesso fermati a causa di errori evidenti.

Nonostante tutto, ci sono otto squadre in classifica distanziate da pochi punti, per questo il Torino può ancora puntare in grande, giocando tutte le partire come quella vinta contro l'insidiosa Atalanta. Parola di Urbano Cairo.