Bundesliga: il Bayern passa a Dortmund e ipoteca il titolo

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Il Bayern Monaco pone una seria ipoteca sulla conquista dell’ottavo Meisterschale consecutivo andando ad imporsi al Signal Iduna Park sul Borussia Dortmund per 1-0 nell’atteso scontro al vertice valido per la ventottesima giornata della Bundesliga. La settima affermazione di fila, sancita da una rete di Kimmich al 43’, consente alla compagine di Hans-Dieter Flick di salire in classifica a 64 punti e portare a sette le lunghezze di vantaggio sui rivali gialloneri al primo ko interno.

Lucien Favre si affida ad un 3-4-3 che in fase offensiva prevede un tridente composto da Hazard, Haaland e Brandt. Sul fronte opposto Hans-Dieter Flick propone un 4-3-3 che in avanti presenta Coman, Lewandowski e Gnabry. L’avvio di gara è favorevole al Borussia Dortmund: Haaland al 1’ si vede respingere un suo tentativo da Boateng appostato a pochi passi della linea di porta. I padroni di casa cercano di nuovo la via della rete al 4’ con una battuta di Brandt neutralizzata senza particolari problemi da Neuer. Il Bayern Monaco cresce con il passare dei minuti rendendosi pericoloso al 20’: Piszczek si rende protagonista di un salvataggio sulla linea di porta su una conclusione da distanza ravvicinata di Gnabry liberato ottimamente al tiro da Coman. Gli ospiti si ripropongono in avanti al 24’ con un fendente di Coman respinto con bravura da Burki. Sul versante opposto al 33’ Haaland, lanciato a rete, viene fermato da Davies autore di un grande recupero in velocità. Il finale di prima frazione è però di marca bavarese: Burki si fa trovare pronto al 41’ su una violenta battuta dalla distanza di Goretzka ma due minuti più tardi non riesce ad opporsi ad uno splendido pallonetto dal limite dell’area di Kimmich.

Alla ripresa del gioco il Borussia Dortmund si presenta con Sancho al posto di Brandt. La prima opportunità della ripresa è per il Bayern: Goretzka al 54’ impegna severamente Burki con un rasoterra dal limite dell’area. Il Borussia Dortmund risponde al 59’ con una conclusione di Haaland deviata in angolo da terra da Boateng. La compagine di Favre fatica a proporsi con efficacia in avanti: Neuer viene chiamato in causa soltanto all’80’ da un violento tentativo dalla distanza di Dahoud. Il Bayern legittima il successo colpendo all’83’ un palo con una conclusione di Lewandowski dal limite dell’area.

  •   
  •  
  •  
  •