Bundesliga, l’Hertha Berlino domina il derby

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


L’Hertha trionfa nel derby di Berlino travolgendo per 4-0 l’Union nell’anticipo della ventisettesima giornata di Bundesliga andato in scena all’Olympiastadion. Die alte Dame vendica la bruciante sconfitta subita nel match d’andata andando a segno nella ripresa con Ibisevic (51’), Lukebakio (52’), Cunha (61’) e Boyata (77’). Il secondo convincente successo consecutivo consente ai biancoblu di salire in classifica a 34 punti e insediarsi, almeno per una notte, al decimo posto scavalcando il Colonia. Non riesce all’Union, dodicesimo a quota 30, di riscattare la sconfitta interna subita nel turno precedente contro il Bayern Monaco.

Bruno Labbadia rispetto all’undici iniziale proposto in occasione del vittorioso esordio sulla panchina dell’Hertha a Sinsheim propone una sola novità: Darida, al rientro dalla squalifica, agisce sulla trequarti tra Lukebakio e Cunha nel tridente a sostegno di Ibisevic. Sul versante opposto Urs Fischer si affida ad un 3-4-2-1 che in avanti presenta Bülter e Ingvartsen alle spalle di Andersson.
L’Hertha prende subito in mano le redini del gioco ma riesce a rendersi pericolosa solo al 17’ quando un rilancio con i piedi di Jarstein prolungato di testa da Ubisevic favorisce la discesa di Lukebakio: l’ala bancazzurra si presenta in area ma si vede respingere la sua conclusione da Gikiewicz tempestivamente uscito dai pali. Quattro minuti più tardi i padroni di casa ci riprovano con una potente ma imprecisa battuta dalla distanza di Grujic. La compagine di Labbadia insiste impensierendo Gikiewicz con i tentativi di Cunha (27’ e 39’). L’Union, molto prudente, si fa vedere in avanti soltanto in chiusura di prima frazione (44’) con una punizione di poco alta di Andrich.

Il risultato si sblocca in avvio di ripresa: Ibisevic porta al 51′ in vantaggio l’Hertha con un perentorio colpo di testa a centro area su cross di Plattenhardt dalla sinistra. Passano sessanta secondi ed arriva il raddoppio biancazzurro di Lukebakio abile su un servizio in profondità di Ibisevic ad eludere Gikiewicz in uscita e depositare il pallone in rete. Il micidiale uno-due spegne definitivamente l’Union. I padroni di casa imperversano. Al 61’ Cunha, servito al limite dell’area da Ibisevic, realizza il 3-0 trafiggendo Gikievicz con un precisa battuta di prima intenzione. A chiudere i conti ci pensa al 77’ Boyata con un’incornata vincente sugli sviluppi di un corner battuto dalla sinistra da Plattenhardt.

  •   
  •  
  •  
  •