Dybala, la Juventus ha ritrovato la Joya. Allegri chiede un altro miracolo con il Tottenham

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 20: Paulo Dybala of Juventus FC in action during the Serie A match between Juventus and ACF Fiorentina on September 20, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Dybala, a Roma la svolta bianconera? Un gol decisivo al 93′ fa sempre notizia, soprattutto se sommato alla sconfitta del Napoli contro la Roma. Paulo Dybala si è ripreso la Juventus. Contro la Lazio all’Olimpico l’argentino tornava titolare dopo quasi due mesi. L’ex Palermo si era fermato il 6 gennaio a Cagliari, poi il rientro nel derby a match iniziato. Un Dybala che non è certo al top della condizione. Contro la Lazio il numero dieci della Juventus ha sonnecchiato per 93 minuti, ma poi al momento topico ha pescato il classico coniglio bianco dal cilindro. Un gol che ha fatto esplodere il popolo bianconero e che ha messo qualche angoscia al Napoli. Gli azzurri sono passati in pochi instanti dal sogno allungo all’incubo sorpasso. Un colpo psicologico i cui risultati si sono poi visti in campo contro la Roma.

Leggi anche:  Juventus-Dinamo Kiev 3-0: i bianconeri volano in Champions. Nuovo record Ronaldo

Dybala, con tanti assenti importanti in attacco, dovrà prendersi la propria squadra sulle spalle anche con il Tottenham. La Juventus dovrà vincere a Wembley, impresa tutt’altro che agevole. Gli Spurs di Pochettino sono in un ottimo momento di forma. In casa hanno battuto in stagione il Real Madrid, segno che Kane e compagni saranno un osso davvero duro. Allegri sa che per vincere a Londra ci sarà bisogno di una Juventus ben diversa da quella vista a Roma contro la Lazio. Chiaro, vincere 1-0 al 93′ basterebbe per andare ai quarti di finale di Champions League. Dybala è pronto, ma da solo stavolta potrebbe non bastare.

Dybala, Allegri con l’argentino ancora centravanti?

Dybala, Allegri si affida alla Joya. Nella Juventus che si avvicina alla decisiva trasferta di Londra contro il Tottenham c’è ancora un grande dubbio su Higuain. Il Pipita si è fermato contro il Torino e non ha giocato neanche con la Lazio. L’ex Napoli soffre per la distorsione alla caviglia, subito nel derby contro i granata. In caso di forfait ci sarà ancora Dybala come centravanti. Allegri ha gli uomini contati in attacco. Certamente out Cuadrado e Bernardeschi, resta da vedere se e come saranno impiegati Mandzukic e Douglas Costa. La sensazione è che il brasiliano possa partire dalla panchina, così come con la Lazio, per entrare a sparigliare le carte.

Leggi anche:  Dove vedere Atletico Madrid-Bayern Monaco: streaming e diretta tv Champions League

Allegri sa molto bene che con il Tottenham non si deve andare in svantaggio. Wembley potrebbe trascinare gli Spurs e travolgere la Juventus. I bianconeri hanno bisogno di vincere, ma il gol può arrivare anche alla fine. Pochettino sa fin troppo bene che le squadre italiane non sbagliano mai questo tipo di partite. L’allenatore argentino ha impressionato tutti con la sua squadra all’Allianz Stadium. Ma si è avuta chiara la sensazione che la difesa degli inglesi possa concedere qualcosa. Dybala sarà l’uomo che può fare saltare il banco. Nel match di andata la Joya era assente. L’ex Palermo non è ancora al meglio, ma il gol segnato contro la Lazio è meglio di qualsiasi medicina per guarire completamente. Sarà una Juventus più serena quella che arriverà a Londra. I bianconeri sanno che potenzialmente sono di nuovo primi in campionato. Questo però poi conterà dopo i 90, e forse più minuti,  di Wembley.

  •   
  •  
  •  
  •