Buffon squalificato 3 giornate in Champions League per i fatti di Real Madrid-Juve

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui


L’ex capitano della Juventus, Gigi Buffon,  ha ricevuto la sentenza sulle proteste e sullo sfogo dopo la partita di Champions contro il Real Madrid: la Uefa ha deciso per una squalifica di 3 giornate.

Lo sfogo di Buffon post Real. Dopo aver concluso la sua avventura con la Juventus ancora non si conosce il destino di Gianluigi Buffon: oggi, però, è arrivata la sentenza in merito alle sue dichiariazioni e alle proteste durante il match dei quarti di finale contro il Real Madrid. Il portiere della Juventus, durante il match contro il Real, si è visto sfumare la possibilità di conquistare l’unico trofeo che gli manca in bacheca quando l’arbitro designato Oliver ha concesso un rigore contro i bianconeri per un fallo di Benatia su Lucas Vazquez: l’ex numero uno dei bianconeri perde la testa e si scaglia contro l’arbitro furioso per la decisione presa quando il fischietto inglese gli sventola sotto gli occhi il cartellino rosso che toglie la possibilità al campione juventino di provare a neutralizzare il rigore, successivamente segnato, da Cristiano Ronaldo.

La sentenza contro Buffon. A distanza di mesi e dopo tanti rinvii oggi è arrivata da parte della Uefa la sentenza definitiva contro Buffon: sono 3 le giornate di squalifica inflitta al portiere 40enne che paga a caro prezzo le dichiarazioni contro il fischietto inglese. Conosciuta la squalifica, resta da capire se il PSG confermerà la sua offerta a Buffon – un biennale da 8 milioni di euro a stagione – e porterà l’ex portiere bianconero all’ombra della Torre Eiffel: infatti Buffon salterebbe le prime 3 giornate di Champions tornando per la quarta e giocandosi così la possibilità di vincere la tanto attesa Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •