Juventus-Valencia, i bianconeri vincono e volano agli ottavi di Champions League

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Mario Mandzukic – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Missione compiuta: l’obiettivo della serata era quello di conquistare una vittoria per metter piede agli ottavi di Champions League, è così è stato. La Juventus supera per 1-0 il Valencia grazie ad un gol siglato da Mario Mandzukic, al 59′, su splendido assist di Cristiano Ronaldo, ed acquisisce aritmeticamente il passaggio al turno successivo, balzando in testa al girone H con 12 punti all’attivo, davanti al Manchester United, secondo, a quota 10.

In un contesto assai favorevole alla Vecchia Signora, l’unica nota stonata è giunta da “Old Trafford” con i Red Devils che si sono sbarazzati dello Young Boys solo al 91′ per via del gol messo a segno da Fellaini. Con questo successo ottenuto dagli uomini di José Mourinho, la Juventus è certa, come detto, di passare il turno, ma non di avere in cassaforte il primo posto nel raggruppamento, che andrà blindato il prossimo 12 dicembre, a Berna, in casa dello Young Boys.

Leggi anche:  Clamorso ritorno per la Juve?

Il match contro il Valencia, comunque, non è stato affatto facile. Ronaldo e compagni hanno trovato dinnanzi a loro un avversario ben organizzato tra i reparti, in grado di effettuare un pressing asfissiante, tentando di smorzare ogni tentativo portato avanti dai padroni di casa. La banda guidata da Marcelino, in Liga è, assieme all’Atletico Madrid, la squadra ad aver subito meno gol, ossia 9, ma nonostante ciò, i bianconeri sono andati al tiro in ben 18 occasioni, centrando per sette volte lo specchio della porta. Tuttavia al tramonto della prima frazione di gara è stato necessario un intervento provvidenziale di Szczesny su colpo di testa di Diakhaby al fine di mantenere il risultato inchiodato sullo 0-0.

Nella ripresa, però, i bianconeri hanno mostrato maggior piglio ed ulteriore veemenza, mettendo alle corde la compagine andalusa. Il gol siglato da Mandzukic porta la firma, però, di Cristiano Ronaldo, autore di un assist pregevole, caratterizzato da una finta di corpo e tanta rapidità nei movimenti, a dimostrazione che questo trentatreenne natio di Funchal non senta affatto addosso il peso degli anni. Successivamente occorre segnalare un tentativo ficcante portato avanti da Dybala ed un’altra ghiotta opportunità capitata sui piedi di Mandzukic su assist dell’onnipresente Ronaldo.

Leggi anche:  Per l'esterno è lotta a due Inter-Juventus

Per il Valencia una rete giustamente annullata a Diakhaby per aver toccato la palla con il braccio e qualche residuo tentativo finale di forcing che hanno messo leggera apprensione alla retroguardia juventina, ma nulla che lasciasse pensare ad un’altra disfatta come accaduto, in casa, contro il Manchester United. La Juventus conquista, così, tre punti fondamentali e la propria corsa verso la finale dell’1 giugno può continuare.

Da sottolineare, infine, ad inizio gara, uno striscione esposto e dei cori pronunciati a sostegno di Gianluca Vialli, ex stella della Juventus, ora intento a combattere una battaglia personale assai importante contro il cancro. Con questi messaggi la tifoseria zebrata ha voluto manifestare il proprio sostegno verso colui che, nel lontano 1996, trascinò la Vecchia Signora alla conquista dell’ultima coppa dalle grandi orecchie alzata orgogliosamente al cielo.

  •   
  •  
  •  
  •