Psg-Manchester United, il miracolo di Solskjaer: è lui il futuro dei Red Devils

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Solskjaer, l’uomo dei miracoli all’ultimo minuto. Due gol da rimontare in trasferta, una decina di indisponibili e una missione quasi impossibile. Perché per Ole Gunnar Solskjaer nulla è impossibile. L’ex attaccante del Manchester United è stato chiamato in fretta e furia a Old Trafford dopo la cacciata del despota Mourinho. Gli hanno affibbiato addosso la scomoda etichetta di traghettatore. Un termine che, da Caronte in poi, non è mai molto bello da vedersi accostare al proprio nome. Da allenatore Solskjaer è stato al Molde, nella patria norvegese, e al Cardiff. Non molto, prima di tornare al Manchester United. Già, lui conosce ogni filo d’erba di Old Trafford, avendo indossato per 13 stagioni la maglia dei Red Devils. Con la maglia dello United ha vinto una memorabile Champions League, nel 1999 al Camp Nou contro il Bayern Monaco. Segnando il gol decisivo all’ultimo minuto .

Leggi anche:  Manchester United, Gary Neville solleva il problema Ronaldo

Un po’ com’è successo ieri al Parco dei Principi contro il Paris Saint Germain. I campioni di Francia si sono sciolti ancora una volta nel momento cruciale. Come l’anno passato vanno fuori agli ottavi di finale, lo sceicco continua a masticare amaro. La scena è stata tutta dei ragazzini terribili del Manchester United, una squadra che assomiglia molto alla prima versione dei Red Devils di Alex Ferguson. Magari non vinceranno la Champions League, ma intanto a Old Trafford sembrano aver trovato finalmente l’erede di Sir Alex. E non poteva che essere uno dei suoi allievi prediletti. Baby Face, il killer con la faccia da bambino.

Solskjaer, numeri che valgono una conferma

E’ tornato a Old Trafford, con il solito sorriso e con  qualche capello bianco in più. Ha cominciato a vincere subito e dopo l’impresa di Parigi la sua panchina è davvero salda. Anzi saldissima. In tempi non sospetti Jurgen Klopp, uno che un po’ci capisce, aveva dichiarato:”Chi sarà il manager del Manchester United nella prossima stagione? Solskjaer, non ho dubbi su questo”. I residui dubbi sul tecnico norvegese si stanno dissipando sempre più. Ha preso una truppa di ammutinati e li ha riportati in alto in campionato.

Leggi anche:  Peruzzi difende la scelta di Donnarumma di lasciare il Milan

Il Manchester United è tra le prime 8 d’Europa, impresa fallita anche da Mourinho la scorsa stagione. Difficile chiedere di più ad un giovane tecnico, alla prima esperienza in un top club europeo. Solskjaer va avanti, con il suo sorriso e con gli insegnamenti di Ferguson. Bello lo scatto a fine partita con Sir Alex e Cantona. Un’iniezione del Manchester United che fu. Quello vero. Quello vincente. Decidano i vertici, ma non confermare Solskjaer per la prossima stagione sarebbe sciocco. Davvero sciocco.

La foto postata su Instagram con Cantona, Solskjaer e Sir Alex Ferguson

https://www.instagram.com/p/Bur_zdNFAaC/

  •   
  •  
  •  
  •