Poker Champions League: da Van Basten a Ilicic, tutti i giocatori che hanno fatto l’impresa

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Ieri sera l’Atalanta al Mestalla di Valencia ha brillantemente passato il turno di Champions League vincendo con un pirotecnico 4-3 qualificandosi per i quarti di finale e tutte le reti delle squadra orobica sono stati realizzate dall’attaccante sloveno Josip Ilicic autore di una prova mostruosa che ha letteralmente annichilito gli avversari. Ma lo sapete quali sono gli altri giocatori che nella storia della Champions League (dalla stagione 1992-93 ad oggi) ha segnato quattro reti? se la risposta è no, scopriamolo insieme.

Poker Champions League, ecco tutti i giocatori a riuscirci

Il primo è stato il grande attaccante olandese Marco Van Basten che nella prima edizione della coppa dalle grandi orecchie distrusse gli svedesi del Gooteborg (4-0) nella prima giornata della fase a gironi, il secondo invece è stato sempre un giocatore di una squadra italiana, ovvero Simone Inzaghi della Lazio (unico giocatore italiano a compiere l’impresa)) nel quinto turno della seconda fase a gironi realizzò il suo poker ai francesi dell’Olympique Marsiglia sbagliando tra l’altro un calcio di rigore (5-1 il finale).

Proseguendo nell’edizione 2003-04 a riuscirci fu il croato del Monaco Dado Prso nel clamoroso 8-3 al Deportivo La Coruna nella quarta giornata della fase a gironi; la stagione seguente (2004-05) ci ha pensato l’attaccante orange del Manchester United Ruud Van Nistelrooy, che sempre nella fase a gironi (quarta giornata) fece il poker ai cechi dello Sparta Praga (4-1 il finale). Nell’edizione 2005-06 si torna a parlare di club italiani perchè il milanista Andrii Shevchenko riuscì nell’impresa in campo esterno e più precisamente su quello dei turchi del Fenerbahce (0-4, quinta giornata fase a gironi).

Per tornare a vedere un giocatore capace di segnare quattro reti abbiamo dovuto aspettare cinque edizioni della Champions League, quando il fenomeno argentino del Barcellona Leo Messi, nel ritorno quarti di finale (primo giocatore a riuscirci nella fase ad eliminazione diretta) al Camp Nou, eliminò quasi da solo l’Arsenal (4-1 dopo il 2-2 dell’andata). L’anno dopo il francese è stata la volta del meno conosciuto Bafetimbi Gomis attaccante del Lione, che fu il protagonista nell’ultima giornata del girone quando la sua squadra vinse con un clamoroso 7-1 a Zagabria contro la Dinamo, nello stessa edizione a fargli compagnia ci fu il tedesco Mario Gomez, quando negli ottavi di finale, rifilò il poker al povero Basilea anch’esso seppellito sotto una valanga di reti (7-0).

Nella stagione 2012-13 le quattro reti del polacco Robert Lewandowski, allora nelle fila del Borussia Dortmund, riuscì a realizzarle addirittura al Real Madrid nella semifinale d’andata (4-1 il finale) che permise alla sua squadra di andare in finale (0-2 al Bernabeu); non poteva mancare in questa lista sia lo svedese Zlatan Ibrahimovic (Psg), che nella terza giornata dei raggruppamenti fu il grande protagonista nel 5-0 sul campo dei belgi dell’Anderlecht, sia il fenomeno portoghese Cristiano Ronaldo (Real Madrid) che nella fase a gironi 2015-16 ammutolì insieme alla suoi compagni gli svedesi del Malmo (8-0).
L’ultimo giocatore a realizzare il poker prima dell’atalantino Ilicic, è stato il tedesco Serge Gnabry che lo scorso 1 ottobre nella seconda giornata del girone, fece ammattire la difesa del Tottenham sul suo campo per il clamoroso 2-7.

Per completezza oltre a tutti questi giocatori capace di realizzare quattro reti in una singola partita di Champions League, ce ne sono due che che di gol ne hanno segnati addirittura cinque: il primo è Leo Messi che ci riuscì nel ritorno degli ottavi di finale contro il tedeschi del Bayer Leverkusen (7-1 il finale), il secondo invece il brasiliano Luiz Adriano che nella stagione 2014-15 (terza giornata fase a gironi) sommerse i bielorussi del Bate Borisov.

  •   
  •  
  •  
  •