Champions League: nuova ipotesi per terminare la competizione

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Mentre in tutta Europa i campionati Nazionali stanno per ricominciare (tranne Belgio, Olanda e Francia), l’UEFA, in attesa del 17 giugno, quando ufficializzerà il calendario della ripartenza, ha studiato una nuova ipotesi per terminare la competizione.

Champions League, nuova ipotesi

L’idea è di giocare le Final Four in Germania, paese che meglio degli altri ha combattuto il Covid-19 e che ha già disputato tre turni di Bundesliga con ottimi risultati di organizzazione sia dentro che fuori gli stadi, tant’è che molti club rimasti in lizza vorrebbero giocare in terra tedesca anche i quarti di finale. Quest’ultimi ricordiamo si giocheranno in partita unica, e dunque se passasse questa ipotesi, la città di Istanbul (stadio Ataturk) si vedrebbe detronizzare l’organizzazione della finale.

La Champions League dovrebbe ripartire il 7 e l’8 agosto con gli ultimi quattro match degli ottavi di finale che vedranno impegnate le due squadre italiane Napoli e Juventus che giocheranno rispettivamente contro il Barcellona (in trasferta) e Lione (in casa), mentre le altre due gare sono Manchester City-Real Madrid e Bayern Monaco-Chelsea.
Le date dei quarti di finale presumibilmente saranno il 13 e 14 agosto con Atalanta, Lipsia, Atletico Madrid e Psg già qualificate, mentre le Final Four in Germania (o in Turchia) sarebbero in programma nell’ultima settimana di agosto (date ancora da concordare) visto che entro il 31 si deve chiudere tutto, per poi ripartire il mese di settembre con la stagione 2020-21.

Appuntamento per mercoledì 17 giugno, quando si saprà tutto quanto ufficialmente.

  •   
  •  
  •  
  •