Napoli, Gattuso avverte il Barcellona: “Ce la giochiamo, vogliamo andare in vacanza il più tardi possibile”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


La vittoria della Coppa Italia, nella finale giocata all’Olimpico contro la Juventus, ha scacciato tutte le ‘nubi’ che si sono create attorno l’ambiente Napoli nel corso di questa stagione. Sembrano infatti lontani i tempi dei contrasti tra la società e i calciatori, eppure sono passati solo sette mesi da quell’ammutinamento dei calciatori alla decisione della società di mandare tutti in ritiro dopo la partita con il Salilsburgo.
Gran parte del merito del cambio di clima in casa Napoli è di Gennaro Gattuso, subentrato a Carlo Ancelotti a inizio Dicembre, che è riuscito a compattare il gruppo, a darne un’identità e a conquistare la Coppa Italia battendo squadre di primo ordine come Lazio, Inter e Juventus.

Le parole di Gattuso a ‘Radio Kiss Kiss’

Intervenuto nel corso del programma ‘Radio Goal’ sulle frequenze di ‘Radio Kiss Kiss’, il tecnico calabrese ha ripercorso i momenti più importanti della cavalcata azzurra nella Coppa Nazionale: “Quelle con Lazio, Inter e Juventus sono state gare difficili. Con la Lazio eravamo in dieci, con l’Inter ce la siamo vista brutta. I miglioramenti ci sono ma possiamo ancora crescere. Quando da giocatore vincevo un trofeo, pensavo a cosa avrei dovuto fare dopo per migliorarmi. Bisogna farsi trovare pronti e avere la testa libera, in campionato faremo così”.

Leggi anche:  Serie A femminile, questo fine settimana si disputa l'undicesima giornata

Gattuso ammette che il rapporto con la squadra va al di la del normale rapporto allenatore-calciatore:”La Coppa a me? E’ stato un segnale bello, la squadra ha sempre mostrato rispetto nei miei confronti. Un giocatore può anche mandarmi a quel paese ma non accetto che qualcuno tocchi il mio staff. Con la squadra mi comporto contemporaneamente da migliore amico e da peggior nemico, ma verso chi sbaglia non porto rancore. Il giorno dopo passa tutto”.

Sulla sfida di ritorno contro il Barcelona che si giocherà ad Agosto,  Gennaro Gattuso ha affermato:”Sappiamo bene che affronteremo una squadra più forte di noi, ma ci arriviamo nel miglior modo possibile e con la condizione fisica e mentale giusta. Ce la giocheremo e non sarà affatto una vacanza, anzi: vogliamo andare in vacanza il più tardi possibile“.

  •   
  •  
  •  
  •