Un giornalista punge Icardi su Twitter, Wanda Nara risponde al veleno

Pubblicato il autore: Giuseppe Colicchia Segui

Il post-partita di Atalanta-PSG è stato animato da diversi commenti e critiche sui social da parte di tifosi e giornalisti. Ad essere preso di mira è stato Mauro Icardi. L’attaccante argentino, ex capitano dell’Inter ed attualmente in forza al PSG, è stato protagonista di una gara particolarmente sottotono durante il quarto di finale di Champions League disputato dalla squadra francese contro l’Atalanta di Gasperini. Nella partita in questione l’Atalanta è stata in vantaggio per 1 a 0 fino al 90′, quando sono arrivati in rapida successione due gol dei francesi che hanno tagliato le gambe alla squadra bergamasca ed hanno sancito il passaggio del turno da parte del PSG. La squadra allenata da Tuchel approda così alla Semifinale della Champions League nella quale affronterà il Lipsia.

La brutta prestazione di Icardi e la critica di tifosi e stampa

Come detto in precedenza, Mauro Icardi è stato protagonista di una pessima prestazione durante la gara. I tifosi interisti non hanno perso occasione per sottolineare tale prestazione scadente, confrontandola con altre brutte prestazioni fornite dall’attaccante argentino in maglia nerazzurra oppure paragonandola all’ottima stagione disputata finora dal nuovo numero 9 interista, Romelu Lukaku. Icardi, dopo una partita sottotono nella quale non ha mai tirato in porta e nemmeno è stato particolarmente d’aiuto per la propria squadra, è stato sostituito da Tuchel con Choupo Moting: la mossa dell’allenatore tedesco si è poi rivelata vincente perché il neo entrato ha siglato la pesantissima rete della vittoria per il PSG. Sui social è esplosa l’ironia contro Mauro Icardi con commenti del tipo: “Ancora una volta Icardi è stato decisivo… nel senso che se non fosse uscito, il PSG non avrebbe mai potuto passare il turno”. C’è chi confronta questa prestazione con altre in maglia nerazzurra: “Solita prestazione di Mauro Icardi quando non segna: non aiuta la squadra, non fa sponde per i compagni e non tira in porta”.

Persino la stampa è stata molto critica con l’attaccante argentino. Il quotidiano francese L’Equipe si è espresso così: “La domanda da farsi è se Mauro Icardi in questo momento possa essere in grado di giocare una partita di alto livello… La sua mancanza di mobilità è lampante. Al punto di farne un peso per la squadra? La questione si pone sul serio. Se Tuchel vuole attaccare la profondità contro il Lipsia, allora Icardi non gli serve a nulla”. Anche nelle pagelle post-partita dei giornali, Icardi è stato definito “un fantasma” ed il voto è stato una pesante insufficienza.

La risposta al veleno di Wanda Nara al tweet di un giornalista

Eppure c’è chi ha voluto sottolineare in diretta la prestazione di Mauro Icardi, anche a gara in corso. Si tratta del giornalista di Mediaset Marco Barzaghi, molto legato all’ambiente Inter. Il suo tweet, indirizzato ad un collega giornalista, ha ricevuto 250 commenti ed un centinaio di retweet. Tra di essi, a far clamore è stata la risposta al veleno da parte di Wanda Nara che ha letto il tweet nel quale veniva criticata la prova in campo del marito (ma anche del suo assistito, dato che è lei l’agente) ed ha voluto replicare al termine della gara. Il messaggio del giornalista era una domanda provocatoria: “#Icardi? Chiedo per un amico…”; domanda alla quale Wanda Nara ha voluto rispondere così: “In semifinale di Champions”, accompagnando il messaggio con la faccina di un bacio.

View this post on Instagram

🤭🤭🤭 #icardi #Avvistato

A post shared by Marco Barzaghi (@marcobarzaghi5) on

Lo scambio di battute tra i due ha nuovamente acceso la divisione all’interno del mondo degli interisti tra “icardiani” e “antiicardiani”. C’è chi si schiera dalla parte della moglie dell’argentino e chi si schiera dalla parte del giornalista.
Tuttavia l’Inter, così come i propri tifosi, ha tutt’altro a cui pensare. I nerazzurri, dopo l’eliminazione dell’Atalanta, sono l’unica squadra italiana rimasta nelle due competizioni europee. Tutti gli occhi dovranno essere puntati sulla sfida di lunedì sera contro lo Shaktar Donetsk alla Semifinale di Europa League, raggiunta dai nerazzurri dieci anni dopo il Triplete del 2010. Tutto il mondo Inter è chiamato a mettere un unico focus sull’obbiettivo Europa League per poi pensare successivamente al futuro, ma lasciando quello che è il passato alle proprie spalle.

  •   
  •  
  •  
  •