Inter-Borussia M’Gladbach, la moviola: rigore, fallo di mano e fuorigioco? Ecco i dettagli

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Esordio amaro in Champions League per i nerazzurri: Inter-Borussia M’Gladbach termina 2 a 2. La squadra di Antonio Conte è uscita da San Siro con un pareggio riacciuffato in extremis dal bomber belga, Romelu Lukaku, autore di una doppietta. Importante nel risultato finale le decisioni da parte del VAR che è intervenuto nei momenti nevralgici dell’incontro: rigore in favore della squadra tedesca e goal del vantaggio tedesco con una revisione durata oltre cinque minuti per dare il verdetto finale. Ecco di seguito la moviola dei momenti chiave della partita.

Champions League, Inter-Borussia M’Gladbach: la Moviola

L’incontro tra Inter e Borussia M’Gladbach, valido per la prima giornata del Gruppo B della Champions League 2020/21, è stato un’incontro molto nervoso dove sono state decisive le scelte del VAR e dell’arbitro olandese Bjorn Kuipers. Ecco di seguito la moviola dell’incontro:

Leggi anche:  Ziliani: "Marotta scodinzola dietro Conte temendo le sue sbroccate. Gli chieda piuttosto..."

49′ – Goal Inter: Colpo di testa di Lautaro Martinez da centro area su cui Danilo D’ambrosio e Matteo Darmian confezionano una palla che il gigante belga deve solo buttare in rete.

57′ – Embolo chiede il rigore per una presunta trattenuta in area di Kolarov, ma l’arbitro lascia proseguire. Silent check da parte del Var che conferma la decisione dell’arbitro olandese: il contatto non era falloso e la decisione è stata corretta.

61′ – Calcio di rigore Borussia M’Gladbach: Thuram entra in area di rigore con la palla al piede, finta e viene agganciato da Artuto Vidal. Per l’arbitro il cileno colpisce la palla e non è rigore. Pochi secondi dopo il direttore di gara viene richiamato dal Var e dopo aver rivisto l’episodio, l’arbitro cambia la propria decisione e assegna il calcio di rigore per la squadra tedesca. Decisione giusta e rigore realizzato da Bensebaini che riporta la gara in parità.

Leggi anche:  Inter-Real Madrid, le probabili formazioni: Benzema quasi out, i dubbi di Conte

81′ – Palo di Lautaro Martinez e pallone che carambola sul braccio di Kramer. Proteste dei nerazzurri che chiedono il rigore, ma per il direttore di gara e il Var è tutto regolare. Scelta giusta.

85′ – Goal Borussia M’Gladbach: Hofmann batte Handanovic e segna il 2-1 per i tedeschi, ma la posizione di partenza è dubbia. Dopo un lungo controllo del Var, durato oltre 5 minuti, arriva la decisione: il goal è regolare. E’ Vidal a tenere in gioco l’esterno tedesco.

90′ – Goal Inter: Calcio d’angolo per i nerazzurri, cross in mezzo e Romelu Lukaku appoggia la palla in rete. Revisione del Var sulla posizione del belga dopo il tocco di Bastoni ma è tutto regolare e il goal viene convalidato.

TERNA ARBITRALE:

Arbitro – Bjorn Kuipers (Olanda);
Assistenti Arbitrali – Sander Van Roekel, Erwin Zeinstra;
IV Ufficiale – Allard Lindhout;
VAR – Danny Makkelie;
AVAR – Jan de Vries.

  •   
  •  
  •  
  •