Juventus-Dinamo Kiev, Lucescu: “Non bastano undici campioni a fare una grande squadra”

Pubblicato il autore: Desiree Capozio Segui


Si inizia a fare calda l’atmosfera in attesa della partita di questa sera tra Juventus e Dinamo Kiev, che darà inizio al percorso in Champions League della Juventus. L’amaro pareggio contro il Crotone è ormai un lontano ricordo dal quale ripartire per fare sempre meglio. Questo in casa bianconera è un concetto ben assodato, perché, da sempre, nella storia di questo club, il tempo per piangersi addosso non è esiste. Ma questo non basta a convincere i tanti pareri che si alternano intorno alla squadra capitanata da Andrea Pirlo.
Questa volta a dire la sua è stato l’allenatore della Dinamo Kiev, Mircea Lucescu, che ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha fatto il suo personale punto della situazione su questa nuova Juventus dalle luci e ombre. Queste le sue parole:

Leggi anche:  Precedenti Inter Real Madrid, tutto ciò che c'è da sapere sulla sfida di stasera

«Sì, ha fatto un bel mix, ma ha preso gente sia giovane che esperta. Forse pagheranno qualcosa in termini di organizzazione, ma più avanti. Non credo avranno difficoltà nella fase a gironi. Difficile però vederli tutti insieme in campo e comunque undici campioni non fanno una grande squadra. Pirlo ha equilibrio: ti servono i geni, ma anche i lottatori»

Così il tecnico della formazione ucraina si prepara ad affrontare i bianconeri, che come unica certezza continuano ad avere la voglia di Europa.

  •   
  •  
  •  
  •