Atalanta, De Roon si riprende il centrocampo. Con Freuler asse mediano impeccabile

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Il centrocampo è da sempre uno dei reparti più prolifici nell’ideologia di Gian Piero Gasperini: quella linea mediana in grado di dare quantità e qualità tra attacco e difesa. Marten De Roon e Remo Freuler componevano un vero e proprio asse vincente in mediana: da una parte l’olandese a fare il classico “lavoro sporco”, dall’altra lo svizzero che sale in cattedra quando c’è da costruire. L’assenza del numero 15 nerazzurro si è fatta sentire, e ora che è tornato a disposizione può dare la sua impronta ad un reparto che, nelle ultime settimane, è stato assai altalenante.

L’asse è tornato (come De Roon) – Da quando De Roon si è infortunato, il centrocampo orobico ha riscontrato tutta una serie di episodi sia positivi che negativi: Remo compensava l’assenza dell’olandese cercando di annullare il gioco degli avversari (diventando un vero e proprio giocatore completo), ma allo stesso Mario Pasalic si trovava abbastanza spaesato. Il numero 88 atalantino, essendo trequartista puro, faceva grande fatica. Ovviamente l’inserimento di Pessina ha dato i frutti sperati, però un pilastro come Marten tendeva a fare sempre la differenza. Con il Liverpool è stato assolutamente perfetto, e contro la squadra di Juric sabato ha dimostrato notevole impegno. L’Atalante deve ritrovare i suoi pezzi per completare il puzzle, e recuperare lo stesso De Roon è un tassello importante (ed è solo l’inizio).

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan-Atalanta 0-3: rigore Atalanta e proteste Milan. Ecco la Moviola
Tags: