Inter-Porto 1-0, Inzaghi predica calma: "Bravi, ma è solo il primo round"


Dopo la bella vittoria per 1-0 della sua Inter contro il Porto nell'andata degli ottavi di finale di Champions League, Simone Inzaghi ha parlato ai media del match ritenendosi molto soddisfatto della prova dei suoi: "Abbiamo incontrato una squadra forte, cercheremo di far valere da loro il punteggio maturato stasera. Nel primo tempo abbiamo avuto occasioni ma è finita 0-0, poi nella ripresa i giocatori subentrati hanno fatto molto bene, quindi un plauso alla squadra ma questo è solo il primo round".

"Dzeko nervoso per il cambio, lo ero pure io da giocatore"

"Dzeko nervoso dopo il cambio? Anche io mi arrabbiavo quando uscivo dal campo in queste partite, ma Edin è stato anche il primo a correre in campo quando Lukaku ha fatto gol. Non dimentichiamoci tutto ciò che Edin ha fatto fin qui. Il Porto? Squadra forte, fisica, da affrontare al massimo quando andremo a giocare da loro. Hanno giocato con Otavio in marcatura su Calhanoglu e aggredivano in tutte le zone del campo. Nel primo tempo noi dovevamo essere più incisivi, la vittoria comunque secondo me è meritata. Stasera siamo stati aggressivi, determinati, ma soprattutto abbiamo usato la testa, cosa che avevo chiesto ai ragazzi"

Onana: "La lite con Dzeko? Succede per l'alta tensione"

Nel post-partita le parole anche di Onana, Lukaku e Calhanoglu. Così il portiere: "La lite con Dzeko? Cose che succedono in campo per l'alta tensione, tutto passato. Sono felice della vittoria, per noi era una partita molto importante". Lukaku: "Devo ringraziare Barella per l'assist, con lui è tutto chiarito. Sono felice per la squadra, ma dobbiamo ancora crescere e da loro al ritorno sarà durissima". Infine Calhanoglu, premiato dalla uefa come migliore in campo: "Abbiamo creato tante occasioni, abbiamo meritato di vincere. Il livello in Champions è alto, sono contento per il gol di Lukaku".