Inter, sesta finale di Champions in vista: il bilancio delle finali nerazzurre


L'Inter ha raggiunto la sesta finale di Champions League nella sua storia. I nerazzurri non raggiungevano l'ultimo atto della massima competizione continentale per club dal 2010, anno che vide la Beneamata festeggiare il Triplete con Mourinho alla guida. Ad Istanbul la squadra di Simone Inzaghi lancerà l’assalto l'assalto alla quarta Champions della storia interista.

Inter, il bilancio nelle finali di Champions League

Sulle sei finali fin qui giocate dai nerazzurri in Champions, il bilancio pende verso il positivo: tre vittorie e due sconfitte. Il primo successo nel 1964 contro il Real Madrid (possibile avversario nella finale di Istanbul), un netto 3-1 al Prater di Vienna. Poi, l'anno dopo, il bis nella piovosissima finale casalinga contro il Benfica, dopo la rimonta leggendaria contro il Liverpool in semifinale: 1-0, gol di Jair con papera del portiere lusitano Costa Pereira e festa davanti al pubblico di San Siro.

Per il terzo successo bisognerà aspettare il 2010: nel frattempo infatti i nerazzurri vanno incontro a due delusioni in finale. La più cocente, senz'altro quella del 1967: il Celtic rimonta nella ripresa il gol su rigore di Mazzola nel primo tempo e assesta la prima vera batosta ad una Grande Inter che si avvia verso il tramonto. La seconda nel 1972, ma con molti meno rimpianti contro il devastante Ajax di Johan Cruyff.

Il riscatto arriva, per l'appunto, nel 2010: dopo aver vinto Campionato e Coppa Italia, l'Inter di Mourinho elimina Chelsea, CSKA Mosca e Barcellona nella fase a eliminazione diretta per poi trovare il Bayern Monaco in finale. Al Bernabeu la vittoria nerazzurra (2-0, doppietta di Milito) non è quasi mai in discussione.