Pallotta da Boston: “A nome mio e della società, chiedo scusa ai tifosi per la partita di oggi”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

211214546-6a142ab8-1718-424f-8567-7a145b2d9c49Roma, prime reazioni alla vergognosa sconfitta in Coppa Italia di oggi contro lo Spezia. Proprio in seguito alla sconfitta di oggi in Coppa Italia, contro lo Spezia ai calci di rigore, arrivano da Boston le prime dichiarazioni del presidente giallorosso James Pallotta.

Pallotta esce allo scoperto e il suo primo pensiero è per i tifosi. Il Presidente giallorosso ha voluto infatti rivolgere le proprie scuse ai tifosi per la prestazione, costata l’uscita dalla competizione. Queste le parole di Pallotta, pubblicate sul profilo ufficiale Twitter della stessa società: “A nome mio e della società, chiedo scusa ai tifosi per la partita di oggi. Le mie congratulazioni allo Spezia”.

Dichiarazioni che sembrerebbero foriere di ulteriori novità nelle prossime ore. A caldo, dopo la gara, si è tuttavia appreso che all’allenatore Garcia dovrebbe esser concessa l’ultima possibilità: battere domenica prossima in campionato il Genoa. Ma forse, dopo queste dichiarazioni di scuse di Pallotta, lo scenario potrebbe cambiare.

Leggi anche:  Coppa Italia, sorteggi ottavi: Juve-Genoa, Milan-Torino

Si resta in attesa di novità importanti. L’ambiente Roma è in fibrillazione. A questo punto tutto è possibile. Oggi intanto, al termine della gara contro lo Spezia, Garcia ha subìto una dura contestazione da parte dei tifosi presenti all’Olimpico. I sostenitori della Roma hanno intonato cori contro Garcia, invitandolo senza mezzi termini ad andarsene.

  •   
  •  
  •  
  •