Coppa Italia, Atalanta-Juventus, Gasp: “Grande opportunità”. Allegri:”Vogliamo la quarta finale”

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui

TURIN, ITALY - DECEMBER 23: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the serie A match between Juventus and AS Roma at the Alliannz Stadium on December 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Vigilia di Coppa Italia. Domani sera allo stadio Atleti Azzurri di Bergamo la gara d’andata della prima semifinale tra Atalanta e Juventus. Le due squadre arrivano all’appuntamento dopo aver battuto rispettivamente Napoli (1-2) e Torino (0-2). Questa mattina hanno parlato nella conferenza stampa pre-match Gian Piero Gasperini e Massimiliano Allegri.

L’allenatore della Dea ha presentato così la sfida: “Domani sarà una grande partita, un’occasione incredibile per noi, era da tanto tempo che l’Atalanta non giocava una semifinale. Proveremo a contenere e mettere in difficoltà la Juventus, una squadra fantastica, ma sappiamo che, giocando su 180 minuti sarà fondamentale il ritorno“. Gasperini ne approfitta anche per una riflessione sul VAR, protagonista della domenica calcistica, dopo le polemiche dello scorso weekend nella partita persa dai suoi contro il Napoli: “Ieri è stata una giornata sfortunata, ma è una situazione che va avanti da settimane. Le immagini sono spesso chiare, io auspico sempre che siano gli arbitri a spiegare certe scelte. C’è bisogno di certezza, soprattutto in alcune situazioni come i falli di mano”.

Allegri alza il livello di guardia della sua Juventus, in una sfida, quella di Coppa Italia, piena di insidie: “L’Atalanta è una squadra importante, che sta facendo progressi, un avversario da rispettare, complimenti a Gasperini. Già all’andata a Bergamo, anche giocando una buona prima parte, ci siamo assentati nel secondo tempo e abbiamo sbagliato un rigore. Ci teniamo alla Coppa Italia, vogliamo un’altra finale. A Maggio a Roma è sempre una bella serata”. Il mister bianconero fissa l’obiettivo e fa la conta dei presenti, con riferimento anche al caso Cuadrado: “Domani giochiamo in trasferta e quello che ci vuole è sicuramente un gol. Recuperiamo Marchisio, poi per le scelte di formazione devo vedere come stanno gli altri. Per quanto riguarda Cuadrado, anche se dovesse operarsi, per me la rosa resta questa“. 

  •   
  •  
  •  
  •