Juventus-Inter, Cesari duro con Valeri: “Errore su Brozovic pesa molto”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto

Cesari
Alla fine la finale di Coppa Italia ha visto regnare l’Inter di Simone Inzaghi sopra la Juventus, ai tempi supplementari. I 120 minuti si sono giocati ad alta intensità, con giocate e azioni create da una parte e dall’altra. Il match, terminato 2-4, però, lascia con sé moltissime polemiche, in particolar modo per la direzione arbitrale di Valeri. Sui social i tifosi si sono scatenati, dichiarando in più commenti come l’arbitro abbia condizionato palesemente l’andamento della gara. I due rigori assegnati alla formazione lombarda sono finiti nel mirino, così come un rosso mancato a Brozovic e un rigore non dato per fallo su Dusan Vlahovic. Graziano Cesari, ex arbitro, ha provato a fare chiarezza su tutti gli episodi dubbi.

Graziano Cesari: “Per Valeri voto 5

Episodi destinati a far discutere e animare i giorni successivi a Juventus-Inter. Graziano Cesari ha provato a dire la sua su quanto visto in partita: “Voto a Valeri 5, quel secondo cartellino giallo a Brozovic pesa molto“. Sulla lente di ingrandimento il secondo rigore assegnato all’Inter, secondo Cesari giusto. “Il Var chiama giustamente Valeri per rivedere il secondo penalty, il fallo di De Ligt c’è ed è ingenuo. Ma in quell’occasione succede di tutto a bordocampo: c’è caos e tutto ciò si è visto nel corso dell’intera partita. Tante situazioni, a contatto sia i giocatori che le panchine: c’è stato nervosismo e poca disciplina da ambo le parti“. Infine manca un penalty alla Juventus: “Vlahovic sposta la palla, De Vrij va solo dopo sulla sfera, prima colpisce la scarpetta del serbo. Se c’è la moviola pure questo andava analizzato“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Agnelli: "La Juve non è una Onlus. Alle Nazionali deve arrivare un beneficio indiretto"