Atalanta-Borussia Dortmund, Gasperini recupera Gomez e crede nell’impresa

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
BERGAMO, ITALY - NOVEMBER 27: Atalanta BC coach Gian Piero Gasperini issues instructions to his players during the Serie A match between Atalanta BC and Benevento Calcio at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on November 27, 2017 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Atalanta-Borussia Dortmund, i nerazzurri credono nell’impresa. Una missione non impossibile, battere il Borussia Dortmund per continuare a vivere il sogno europeo. Non si esagera dicendo che domani sera al Mapei Stadium di Reggio Emilia l’Atalanta giocherà la partita più importante degli ultimi 30 anni. Gli uomini di Gasperini devono  battere il Borussia Dortmund per accedere agli ottavi di finale di Europa League. I bergamaschi in questa stagione hanno sempre vinto in casa nelle partite europee. Everton, Lione e Apollon Limassol sono state tutte superate. Chiaramente i gialloneri sono avversari di caratura superiore a quelli affrontati in precedenza. Il match d’andata ha dimostrato però che l’Atalanta ha tutte le carte in regola per eliminare il Borussia. Il 2-3 di una settimana fa ha lasciato molto amaro in bocca ai nerazzurri. Se non fosse stato per qualche ingenuità e un po’ di sfortuna la banda Gasperini sarebbe uscita con un risultato positivo dal Westfalen Stadion.

Leggi anche:  Gasperini su Atalanta-Midtjylland: "I ragazzi stanno dando il massimo per poter portare avanti tutte le competizioni"

Atalanta-Borussia Dortmund, la carica nerazzurra. Il tecnico bergamasco è molto fiducioso. Gasperini avrà tutta la rosa a disposizione. Compreso il Papu Gomez che aveva lamentato qualche acciacco negli ultimi giorni. L’argentino farà coppia in avanti con Ilicic, Cristante agirà alle loro spalle nel ruolo di guastatore. Petagna e Cornelius saranno pronti in panchina in caso di necessità. Per il resto solo conferme. Toloi-Caldara-Masiello formeranno la linea Maginot davanti a Berisha. Hateboer e Spinazzola saranno i due esterni, con Freuler-De Roon a far legna in mezzo. Reggio Emilia, città del tricolore, domani sarà colorata di nerazzurro. I fedeli della Dea vogliono spingere l‘Atalanta nella storia.

Atalanta-Borussia Dortmund, esame di maturità per la banda Gasperini

Atalanta-Borussia Dortmund, a Reggio Emilia per riscrivere la storia. Pensare che Gasperini era sull’orlo dell’esonero. Nella passata stagione il tecnico atalantino aveva cominciato malissimo la stagione e il suo destino sembrava già segnato. Poi la scelta di puntare sui giovani, una vittoria sul Napoli e tutto è cambiato. Oggi l’Atalanta è una squadra matura, consapevole dei propri punti di forza e di quelli deboli. Una squadra che sa quando è il momento di essere martello e quando essere incudine. Proprio quello che servirà contro il Borussia Dortmund. I tedeschi sono molto forti dalla cintola in su, non altrettanto in difesa.

Leggi anche:  Probabili formazioni AZ Napoli: Insigne e Mertens partiranno dalla panchina

Gasperini sa molto bene che in queste partite non si può comandare per 90 minuti. L’Atalanta ha bisogno di vincere, ma non è detto che debba buttarsi a testa bassa in attacco fin dai primi minuti. Il gol buon può arrivare anche ad un quarto d’ora dalla fine. Contro i gialloneri sarà fondamentale non concedere spazi per il letale contropiede dei vari Reus, Schurrle, Gotze e Batshuayi. L’Atalanta può anche vincere 2-1 e qualificarsi. Il patrimonio dei due gol segnati in Germania da Ilicic non deve essere sprecato. Un tesoro che può essere la chiave del doppio confronto. Lo sloveno e Gomez dovranno essere gli uomini che fanno saltare il banco. Ma senza fretta e ansia, che sono sempre cattive consigliere. Atalanta-Borussia Dortmund, l’attesa sta per finire. La storia aspetta che i cavalieri della Dea riscrivano la storia.

  •   
  •  
  •  
  •