Lipsia-Napoli, Sarri ci crede: “All’andata cialtroni, vogliamo qualificarci”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui
during the TIM Cup match between SSC Napoli and Udinese Calcio at Stadio San Paolo on December 19, 2017 in Naples, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il Napoli vuole passare il turno in Europa League. Sarri ci crede. I partenopei proveranno a farlo questa sera alla Red Bull Arena per recuperare il 3-1 inflitto dal Lipsia giovedì scorso al San Paolo.

L’allenatore partenopeo, nonostante i noti propositi di voler puntare solo sul campionato, nella conferenza stampa della vigilia, non ha nascosto l’ambizione di voler rimontare lo svantaggio dell’andata: “La prestazione dell’andata è stata da cialtroni, la colpa è stata di tutti, la mia è al 70%. Abbiamo sbagliato l’approccio alla gara, ma adesso vogliamo recuperare e passare il turno. La sconfitta di giovedì scorso è stata come un fulmine a ciel sereno, il livello di allenamento ero stato lo stesso di sempre. Sarà che le gare di campionato dell’ultimo periodo sono maggiormente pesanti e non siamo riusciti a ricaricarci per la successiva”. In effetti esiste una differenza tra il Napoli in Europa e quello in campionato. Sarri  lo conferma: “La squadra sta dimostrando maggiore cuore e determinazione in campionato, nelle altre manifestazioni non riesce a trovare lo stesso livello di determinazione. Questo è un salto che bisogna fare”.

Sulla gara di oggi contro il Lipsia le idee del tecnico toscano sono chiare: “Giovedì dobbiamo scendere in campo con grande voglia e con la speranza di avere qualche episodio a favore che riapra il discorso qualificazione”. Mertens ha avuto ancora problemi alla caviglia destra, difficoltà che lo ha costretto ad abbandonare la seduta di allenamento di rifinitura. A conclusione della conferenza, Sarri ha parlato anche di Milik e Zielinski: “Milik sta tornando, ma non è stato convocato per la gara contro i tedeschi. Sono certo che nel finale di stagione ci darà una grande mano con le sue soluzioni offensive. Zielinski è un ottimo giocatore, ha grandi doti, sia tecniche che fisiche, può giocare in ogni ruolo, sarà il nuovo De Bruyne”.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata