Napoli-Lipsia, Sarri: “Per essere forti in Europa bisogna prima esserlo in Italia”

Pubblicato il autore: Aote Segui

during the TIM Cup match between SSC Napoli and Udinese Calcio at Stadio San Paolo on December 19, 2017 in Naples, Italy.

Archiviata non senza rimpianti la parentesi Champions League la stagione europea del Napoli riparte dall’Europa Leegue; domani al San Paolo arrivano i tedeschi del Lipsia, nell’andata dei sedicesimi di finale.
Conferenza stampa della vigilia con protagonista Maurizio Sarri, che di certo non sottovaluta l’impegno ma chiarisce come in verità questa competizione non sia un obiettivo primario per i partenopei, impegnati al massimo nella rincorsa del sogno scudetto: “Prima di diventare grandi in Europa bisogna esserlo in Italia, anche se dobbiamo iniziare a lavorare anche su quest’altra dimensione. Ecco a cosa serve la giusta mentalità“.
Come detto gli avversari saranno i tedeschi del Lipsia, formazione che il tecnico toscano conosce bene e della quale apprezza le qualità: “Affronteremo una squadra che mi ha entusiasmato. Giocano benissimo e sono sicuro che domani sarà una gara molto difficile, anche perchè avremo anche qualche difficoltà di formazione, visto che ho a disposizione diciotto giocatori in totale, compresi i tre portieri“.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata

Tra gli undici che dovrebbero scendere in campo dovrebbe esserci Christian Maggio, presente in conferenza al fianco di Sarri; per lui come per altri la possibilità di scalare posizioni nelle gerarchie del tecnico: “L’obiettivo è quello di fare bene.Loro sono una rivelazione, ma ci sarà la possibilità per chi ha giocato meno di poter dimostrare di essere da Napoli“.
Poi, da venerdì, di nuovo testa al campionato: “Siamo in corsa per un obiettivo importantissimo e vogliamo raggiungerlo. Se siamo arrivati fino a questo punto gran parte del merito va dato al mister per il lavoro che ha fatto“.

  •   
  •  
  •  
  •