Milan, Gattuso e il pericolo Dudelange: “Il calcio è cambiato molto, dobbiamo fare attenzione”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© per SuperNews

Torna in scena l’Europa League. Questa sera, alle ore 21, presso il piccolo impianto da 8.000 posti del “Josy Barthel” di Lussemburgo si affronteranno Dudelange e Milan. Impegno sulla carta agevole per i rossoneri che se la vedranno con una compagine neofita nelle competizioni europee, ma che non va affatto sottovalutata. Il Dudelange è una squadra composta da semi-professionisti, attualmente terzultima in classifica nel campionato lussemburghese, ma che ha raggiunto la fase a gironi dell’Europa League dopo aver superato nei preliminari ben tre formazioni: il KF Drita,il Legia Varsavia e il Cluji.

Il “diavolo“, invece, vorrà riscattarsi dopo un avvio di campionato non propriamente esaltante. Quattro i punti conquistati, frutto di una vittoria contro la Roma, di un pareggio a Cagliari e di un ko al “San Paolo” al cospetto del Napoli. L’ultimo match disputato in terra sarda non è stato particolarmente esaltante per la banda di Gattuso, costretta a recuperare lo svantaggio subito. Il Milan, quindi, proverà a togliersi delle soddisfazioni in Europa, iniziando questo cammino con il piede giusto, non snobbando una gara che potrebbe nascondere delle insidie inaspettate.

Leggi anche:  Rosso per Ibrahimovic durante Parma-Milan, cosa ha detto all'arbitro Maresca

Nel frattempo, nel pomeriggio di ieri, queste le dichiarazioni principali rilasciate da Gennaro Gattuso durante la consueta conferenza stampa della vigilia:” Il calcio è cambiato molto. Il Dudelange ha meritato molto di arrivare ai gironi. Domani dobbiamo fare molta attenzione. Abbiamo qualcosa in più ma la partita inizia da 0-0. Loro giocano con un 4-4-2. I giocatori più pericolosi sono quelli che giocano davanti. La loro forza è il collettivo e sanno quello che devono fare“. Per poi aggiungere:” La formazione? Qualcosa cambieremo ma scenderemo in campo undici contro undici. Ne ho viste di cose strane nel calcio, Dobbiamo rispettarli, battagliare e giocare col coltello tra i denti. Sfruttare il nostro potenziale giocando palla a terra. Bisogna portare i tre punti casa“.

Spostando l’attenzione sui possibili schieramenti che vedremo in campo, “Ringhio” dovrebbe affidarsi al 4-3-3 facendo ricorso ad un cospicuo turnover: Reina in porta, Abate sull’out di destra, Laxalt a sinistra. Centralmente agirà la coppia Caldara-Romagnoli. A centrocampo spazio al trio Bakayoko, Bertolacci e José Mauri, mentre in avanti Borini e Castillejo affiancheranno la punta Higuain.

Leggi anche:  Ziliani contro Maresca: "CR7 non espulso per un calcio in faccia a Cragno, a Ibra rosso diretto per proteste"

Il tecnico del Dudelange, Dino Toppmoller, risponderà con un accorto 4-5-1: Frising tra i pali, Jordanov ed El Hriti sugli esterni, al centro della difesa spazio al tandem Schnell-Prempeh. A centrocampo occuperanno la mediana Kruska, Coutourier e Pokar, mentre lungo le fasce agiranno Stolz e Sinani. Turpel sarà la punta di riferimento. L’arbitro designato per dirigere il match è il serbo Srdjan Jovanovic.

  •   
  •  
  •  
  •