Europa League, Milan-Olympiacos: Gattuso ritrova Cutrone e lo getta nella mischia

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Patrick Cutrone – Foto Getty Images© per SuperNews

Torna in scena l’Europa League. Questa sera, alle ore 18:55, presso la Scala del calcio di “San Siro” si affronteranno Milan e Olympiacos, gara valevole per la seconda giornata del girone F. I rossoneri giungono a quest’appuntamento galvanizzati dal successo rimediato in campionato contro il Sassuolo per 1-4. Una vittoria che ha donato autostima ed ottimismo alla compagine guidata da Gennaro Gattuso, che proverà a bissare tale successo anche in campo europeo, mettendo nel mirino ulteriori tre punti dopo quelli conquistati al debutto, in Lussemburgo, contro il modesto Dudelange.

Ad opporsi ai rossoneri vi saranno i greci dell’Olympiacos,compagine abituata a calcare terreni di gioco europei. La squadra allenata da Pedro Martins ha al suo attivo un solo punto, ottenuto a margine del pareggio a reti bianche rimediato contro il Real Betis. Nel campionato ellenico, la squadra del Pireo è quinta in classifica, a quota 12, a pari merito con altre tre compagini, distanziata di una sola lunghezza del duo di testa composto da Paok Salonicco e Atromitos Athens. I biancorossi rappresentano una squadra esperta, dotata di uno spiccato temperamento e di una nota aggressività. Tra i calciatori in forza all’Olympiacos vi è Giannis Fetfatzidis, centrocampista con un passato nel campionato italiano avendo militato, con alterne fortune, tra le fila di Genoa e Chievo.

Leggi anche:  Europa League, Roma credici: la finale è vicina

Spostando l’attenzione su quelle che potrebbero essere le probabili formazioni che scenderanno in campo, Gattuso dovrebbe affidarsi al 4-3-3 con il ritorno di Reina in porta, titolare di coppa, mentre il duo centrale di difesa sarà composto da Musacchio e Romagnoli. Sulla corsia di destra spazio ad Abate, preferito a Calabria, mentre sul fronte opposto Laxalt appare in vantaggio su Ricardo Rodriguez. Centrocampo inedito con Kessie, José Mauri e Bakayoko. In avanti Castillejo, in gol contro il Sassuolo, e Calhanoglu agiranno ai lati di Cutrone, pienamente ristabilitosi dopo l’infortunio subito alla caviglia. In panchina dovrebbe rivedersi Gonzalo Higuain, oramai in via di recupero.

Pedro Martins, invece, dovrebbe schierare i suoi uomini con il 4-2-3-1: Gianniotis tra i pali, Elabdellaoui a destra, Tsimikas a sinistra. Centralmente agirà la coppia formata da Meriah e Vukovic. La mediana sarà presidiata da Bouchelakis e Camara, mentre sulla trequarti Fetfatzidis, Fortounis e Podence agiranno a supporto dell’unica punta Hassan. L’arbitro designato per dirigere il match è lo scozzese Bobby Madden.

  •   
  •  
  •  
  •