Biasin, il padre in tribuna per Milan-Dudelange:”Troppo facile andare a vedere la Juventus” (FOTO)

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Patrick Cutrone – Foto Getty Images© per SuperNews

Biasin, derby in famiglia. E’ un classico. Il figlio che tifa per la squadra opposta del padre. Accade in tantissime case italiane, anche in quella di Fabrizio Biasin. Il giornalista di Libero e spesso ospite dei salotti sportivi Mediaset-Sky è dichiaratamente interista. Il padre invece è un milanista di quelli veri, viscerali. Lo conferma il fatto che Biasin senior, a 83 anni, sia stato presente a San Siro per Milan-Dudelange. Lo testimonia una foto pubblicata da Biasin junior su Twitter. Il padre dell’interista Fabrizio era tra i 15mila infreddoliti spettatori che hanno assistito al 5-2 inflitto dagli uomini di Gattuso ai volenterosi lussemburghesi. Non inganni il risultato. Il Milan è stato anche in svantaggio, poi i rossoneri hanno dilagato grazie anche alla collaborazione del portiere ospite Bonnefoi. Non solo. Dopo la partita Biasin senior ha scritto un messaggio al figlio Fabrizio:“La garra Calhanoglu”. Sfottendo un po’ il figlio per l’ormai famoso gol di Vecino contro il Tottenham dello scorso settembre. Il derby a casa Biasin continua.

Leggi anche:  Milan, il dopo Calhanoglu ha già un nome

Biasin senior esulta, ma quante ombre con il Dudelange

Una partita che ad un certo punto sembrava un film di Dario Argento per i milanisti. Il Milan in svantaggio contro i semi-professionisti del Dudelange. Nella fredda serata milanese sono stati tanti i lati oscuri della prestazione rossonera. Bertolacci è stato fischiato. L’ex Genoa ha fornito una prestazione sconcertante. Male anche Halilovic. La lunga inattività si paga, ma il croato merita altre chance. Grigia anche la partita di Higuain. Il Pipita deve scrollarsi di dosso un po’ di ansie e fare quello che sa fare meglio: segnare. Buona la serata di Simic. Il giovane difensore è stato ordinato in difesa e pericoloso in attacco. Per il futuro prossimo Gattuso può contare anche su di lui. Bene anche Josè Mauri. L’ingresso dell’italo-argentino ha cambiato l’inerzia del match. Cutrone si conferma bomber di coppa. La sua luce è sempre accesa. Per fortuna di Biasin senior e tutti i tifosi del Milan.

Leggi anche:  Primavera 1 Final Six: l’Empoli piega la Juventus e vola in semifinale contro l’Inter

P.S. chi non vuole Ibrahimovic a gennaio è meglio che la domenica vada a passeggiare sui Navigli. Molto meglio.

Ecco il tweet di Fabrizio Biasin su Milan-Dudelange:

  •   
  •  
  •  
  •