Formazioni Milan-Dudelange, torna Higuain a comandare l’attacco. Debutta Simic in difesa

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Il giovedì è giorno di Europa League. Questa sera, alle ore 18:55, è il Milan a scendere in campo, affrontando, a “San Siro“, la modesta compagine lussemburghese del Dudelange. La classifica del gruppo F vede in testa il Betis Siviglia a quota 8, seguono Olympiacos e Milan, entrambi con 7 punti all’attivo, fanalino di coda il Dudelange a zero. La banda guidata da Gennaro Gattuso dovrà sfruttare al meglio questa ghiotta opportunità casalinga al fine di conquistare i tre punti in palio, mettendo, così, fiato sul collo ai diretti rivali, per poi focalizzarsi sull’accesissima sfida di Atene, in programma il prossimo 13 dicembre, contro l’Olympiacos, in cui occorrerà palesare grinta, carattere, coraggio e veemenza con lo scopo di avere la meglio su un avversario combattivo, centrando l’obiettivo minimo di accedere ai sedicesimi di finale.

Leggi anche:  Milan, Paolo Maldini: contatto con il Gent per Yaremchuk e spinta su Zaccagni

Il “diavolo” giunge a quest’appuntamento reduce dal pareggio per 1-1, all'”Olimpico“, al cospetto della Lazio, a margine di una prestazione che ha messo in mostra la generosità di un gruppo privato di molti elementi preziosi per via degli infortuni. Questa sera tornerà dal primo minuto il “pipitaHiguain, il quale, però, sarà nuovamente assente in campionato, domenica ad ora di pranzo contro il Parma, scontando l’ultima delle due giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo a seguito dell’espulsione rimediata durante la sfida contro la Juventus, l’11 novembre scorso. Bonaventura, invece, operato martedì negli Stati Uniti, resterà fermo ai box per i prossimi 9 mesi, ragion per cui la sua stagione può ritenersi definitivamente conclusa.

Il Dudelange, invece, detiene lo scettro poco edificante di peggior attacco in Europa League, assieme a quello del Qarabag, con un solo centro all’attivo e seconda difesa più perforata della competizione con 11 reti al passivo, solo Rosenborg e Akhisar Bld Spor hanno fatto peggio con 12 gol subiti, motivo per cui il Milan difficilmente troverà difficoltà nell’azzannare tale tipo di avversario.

Leggi anche:  Il calciatore del Milan firma coi rivali!

Dirottando le attenzioni sulle probabili formazioni, Gattuso si affiderà al 3-4-3 con Reina in porta, linea di difesa composta da Simic, Zapata e Ricardo Rodriguez. Sulle fasce fiducia a Calabria e Laxalt, mentre la mediana sarà presidiata da Bakayoko e Bertolacci. In attacco Suso e Castillejo agiranno ai lati della punta centrale Higuain.

Dino Toppmoller opterà, invece, per il 4-4-2: Frising tra i pali, Malget a destra, El Hriti a sinistra. La coppia centrale di difesa sarà formata da Prempeh e Schnell. Stolz e Kruska agiranno lungo le corsie laterali, mentre sulla mediana spazio a Stelvio e Couturier. In attacco fiducia al tandem Turpel-Sinani. L’arbitro designato per dirigere il match è il russo Vladislav Bezborodov.

  •   
  •  
  •  
  •