La Russa, che frecciatina a Conte: “Pazza Inter? No basta al pazzo allenatore”

Pubblicato il autore: gaetanomasiello91 Segui

Ignazio La Russa commenta la sconfitta dell’Inter nella finale di Europa League. Ieri l’Inter è uscita sconfitta nella finale di Europa League contro il Siviglia per 3-2 e l’onorevole Ignazio La Russa, senatore di Fdi e grande tifoso nerazzurro, all’Adnkronos ha commentato la sconfitta degli uomini di Antonio Conte contro gli andalusi. Ecco le impressioni di La Russa sulla finale di ieri sera: “Quando il Siviglia ha pareggiato, ho capito che non era serata. La svolta del match è aver subito il goal dell’ 1-1 troppo presto. La squadra si è innervosita, i calciatori erano insicuri ed erano anche stanchi. Pazienza. Però non capisco perché non si è aspettato qualche giorno per fare il bilancio dei problemi con l’allenatore”.

La Russa non risparmia dalla critica il tecnico Antonio Conte. “Conte nel post-partita poteva dire che ‘abbiamo perso, ma non abbiamo demeritato, visto che potevamo anche vincere’. Quando Conte afferma ‘voglio un’Inter che non sia pazza’ penso che anche l’allenatore dovrebbe essere meno pazzo. Conte è uno dei più bravi allenatori  e il lavoro che ha fatto quest’anno è stato ordinario. Ma lui anzichè tranquillizzare l’Inter, si è fatto contagiare dalla ‘pazzia’ dell’Inter. Ieri Conte era molto nervoso e nelle finali serve freddezza e serenità. Peccato che oggi si possa discutere di altro e non della grande crescita che la squadra ha ottenuto grazie a Conte”.

  •   
  •  
  •  
  •