Europei 2021, Gravina: “11 giugno Italia-Turchia con il pubblico”

Pubblicato il autore: Alessandro Vescini Segui


Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha annunciato l’inaugurazione di Euro2021 l’11 giugno a Roma. Per la data prevista, che vedrà in scena allo stadio Olimpico la sfida Italia-Turchia, valevole per la prima giornata del girone A, la novità è l’apertura al pubblico. Infatti, durante la conferenza stampa odierna, Gravina afferma: “Sono certo che inaugureremo l’Europeo a Roma l’11 giugno con Italia-Turchia. E lo faremo con la presenza del pubblico. Non so ancora quanti spettatori ci saranno, ma il pubblico ci sarà di sicuro. La vittoria finale? Ci manca da tantissimi anni, stiamo lavorando per colmare questa sensazione di vuoto. L’ho definito già nel 2018 un rinascimento culturale”.

Per l’Italia è il momento di tornare competitivi

Questa è un occasione che i ragazzi di Roberto Mancini non devono farsi scappare. Da troppo tempo la Nazionale italiana non è più considerata una delle regine del calcio mondiale, superata ormai da realtà come il Belgio, con una storia minore rispetto alla nostra. Il ct sta facendo un lavoro notevole, non solo dal punto di vista del gioco espresso, ma soprattutto in termini di risultati e qualità della rosa. Testa di serie al sorteggio dei gironi e finali di Nations League conquistate sono i risultati conseguiti dopo anni di delusioni. In più una squadra che vanta tanti giovani fissi in pianta stabile nel giro dei “grandi”. Questo permette quindi di costruire qualcosa di durevole nel tempo, anche se i percorsi dell’Italia e di Mancini dopo il Mondiale prenderanno strade diverse. Con un girone alla portata, l’unico avversario temibile sono proprio i turchi, e con un girone F di ferro che vede Germania, Francia e Portogallo lottare per i soli due posti disponibili alla fase finale, l‘Italia ha l’obbligo di provarci. I quarti di finale sono l’obiettivo minimo, ma la vittoria finale non è un miraggio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,