Europei, un altro paese dà il via libera al pubblico presente negli stadi

Pubblicato il autore: Giacomo Morandin

pubblico europei 2021
Un altro passo verso la normalità: gli Europei di calcio che si svolgeranno quest’estate, sembrano molto vicini al ritorno del pubblico negli stadi. Dopo l’Inghilterra e l’Italia, anche la Federcalcio olandese ha dato il via libera per l’apertura ai tifosi ad Euro 2021 con il 22% della capienza della “Johan Cruyff Arena” di Amsterdam, che ospiterà dal 13 al 22 giugno il Gruppo C e un ottavo di finale il 26 giugno. L’Olanda avrà quindi la sua gente: il girone con Austria, Ucraina e Macedonia del Nord sembra ora un po’ meno ostico con 12.000 tifosi.

Pubblico Europei 2021: obiettivo aumentare il numero dei tifosi negli stadi

La Federazione ha dichiarato ufficialmente di “aspettarsi che il numero massimo della capienza aumenti, monitorando il numero dei contagi nel Paese“. Si è espresso anche il responsabile federale incaricato per la competizione Gijs De Jong: “Il Coronavirus è imprevedibile e non ci sono garanzie. Speriamo che a giugno la situazione sia migliorata a tal punto che molti più spettatori possano assistere alle partite“. Il Ministro dello Sport Tamara Van Ark ha spiegato che il governo sta studiando un’idea “sicura e responsabile”, riportando l’esempio del match Olanda-Lettonia del 27 marzo giocato con 5.000 spettatori sulle tribune. La Eredivisie, intanto, ha dato l’ok per poter giocare la 30.a giornata con il pubblico allo stadio: la capienza sarà tra i 2.000 e 7.500 spettatori.

Tifosi Italia Europei 2021: via libera al pubblico per la Nazionale

A metà aprile è arrivato l’ok anche dal Governo italiano per permettere alla Nazionale di Roberto Mancini di disputare le tre partite del girone con la presenza del pubblico pari almeno al 25% della capienza dello stadio. I match in programma all’Olimpico di Roma per l’Europeo sono quattro:

  • Italia-Turchia (11 giugno)
  • Italia-Svizzera (16 giugno)
  • Italia-Galles (20 giugno)
  • Quarto di finale (3 luglio)
  •   
  •  
  •  
  •