Canzone ufficiale Europei 2021, svelata “We are the people” di Bono Vox e Martin Garrix

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

canzone ufficiale europei 2021

Canzone ufficiale europei 2021. Ci siamo. E’ finalmente disponibile sulle piattaforme online la colonna sonora dei prossimi campionati europei di calcio: “We are the people“. Il brano, nasce dalla collaborazione del dj Martin Garrix e il leader degli U2 Bono Vox. Anche un altro membro della storica band irlandese, The Edge, ha contribuito al progetto inserendo i suoi riff di chitarra.

Canzone ufficiale europei 2021: il suo significato

“We are the people” è un invito all’unità. E non è un caso, visto che proprio da quest’anno gli Europei si giocheranno in tutto il continente, in versione itinerante. In accoglimento di una proposta dell’ex presidente Uefa Michel Platini, le partite del torneo si disputeranno in più Stati. Fino all’ultima edizione, si svolgevano presso un unico Paese organizzatore. La canzone fa riferimento anche alla determinazione e al coraggio che servono ad una squadra per trionfare. Bono e il famoso dj olandese intendono, tuttavia, una vittoria etica che rispetti pienamente gli avversari, senza prevalicarne la dignità. Il calcio, negli ultimi anni, è stato pieno di episodi di razzismo, che hanno deturpato la sua bellezza, che da decenni avvicina culture tra loro lontane. Un inno all’amore universale, che può essere ritrovato grazie ai valori dello sport senza età, che infrangono barriere culturali, razziali, ideologiche.

Leggi anche:  Euro 2020, dove vedere Croazia-Scozia: streaming e diretta tv in chiaro?

Il progetto è durato 3 anni

La creazione di questa canzone, è durata 3 anni. Ed ha visto la nascita grazie alla sinergia di artisti provenienti da generazioni diverse. Gli U2, sono entrati nell’Olimpo musicale a partire dagli anni ’80, con svariate canzoni diventate patrimonio collettivo. Garrix, è diventato noto grazie al singolo “Animals” del 2013. Da quel momento in poi la sua carriera è stata in continua crescita, fino ad arrivare alla collaborazione con i musicisti di Dublino. Quest’ultima testimonia come lo sport sia in grado di superare differenze pure anagrafiche, consentendo la mescolanza di rock e dance, per la creazione di un singolo che ha tutti i presupposti per diventare una hit, a prescindere dalla manifestazione. Unione, quindi, sotto tutti i punti di vista.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: