Accadde oggi: sei anni fa l’Atletico Madrid si laureava campione di Spagna

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui

Sono passati sei anni dall’ultima vittoria della Liga dell’Atletico Madrid. Era il 17 maggio 2014, si disputava l’ultima giornata del campionato spagnolo e al Camp Nou si sfidavano Barcellona e Atletico Madrid per decretare la vincitrice della Liga. I padroni di casa si trovavano al secondo posto a 86 punti, mentre l’Atletico era primo a quota 89 punti: con una vittoria il Barcellona avrebbe raggiunto i Colchoneros in classifica ma, grazie allo 0-0 della gara d’andata, gli scontri diretti sarebbero andati a favore della squadra catalana che, quindi, si sarebbe laureato campione di Spagna. Ma all’Atletico bastava un pareggio e questo il Cholo Simeone, allenatore della squadra madrilena, lo sapeva bene: l’allenatore argentino impostò la solita partita difensiva, chiudendo tutti gli spazi a Messi & co. In quel pomeriggio in terra catalana, Simeone e i suoi ragazzi riuscirono nell’impresa di rompere il dominio decennale di Barcellona e Real Madrid.

17 maggio 2014: l’Atletico Madrid vince la sua decima Liga

La stagione 2013/2014 della Liga fu una delle più combattute degli ultimi anni: fino alle ultime battute, Atletico Madrid, Barcellona e Real Madrid si giocarono il titolo di campione di Spagna. Eppure, dopo un magnifico campionato giocato dalle tre contendenti, nelle ultime partite della sembrano venire meno le forze: durante il 36° turno, l’Atletico capolista perde 2-0 in casa del Levante, ma le inseguitrici non approfittano del passo falso, pareggiando entrambe 2-2 contro Getafe (Barcellona) e Valencia (Real Madrid); la giornata successiva, la penultima, l’Atletico Madrid non riesce a vincere, pareggiando 1-1 contro il Malaga, ma, ancora una volta, Barcellona e Real non azzannano il primo posto con il Real Madrid che addirittura perde 2-0 contro il Celta Vigo ed è costretto a dire matematicamente addio ai sogni scudetto. Al 17 maggio 2014, si arriva con il Barcellona secondo in classifica a quota 86 punti e l’Atletico Madrid primo a 89: si deciderà tutto nella sfida del Camp Nou tra Barcellona e Atletico Madrid, con i Colchoneros che hanno due risultati su tre per vincere la loro decima Liga nella storia.
E il 17 maggio 2014 arriva con il Barcellona mette a disposizione solo 500 biglietti per il settore ospiti in uno stadio dalla capienza di 100.00 posti: gli uomini del Cholo saranno soli contro tutti. La partita inizia con il Tata Martino che lascia in panchina Xavi e Neymar, mentre Simeone si affida al suo 11 tipo. Pochi minuti e l’Atletico Madrid perde per infotunio due dei suoi uomini migliori: al 16′ minuto Diego Costa lascia il campo per far entrare Adrian, mentre al 23′ è Arda Turan a dover uscire e far posto a Raul Garcia. Tra infortuni e sfortuna, il Barcellona prende coraggio e al 33′ minuto passa in vantaggio grazie a una prodezza di Alexis Sanchez. Il primo tempo si conclude sul risultato di 1-0 e con il Barcellona primo in classifica.
Durante l’intervallo, il Cholo Simeone scuote i suoi ragazzi e la ripresa si apre con l’Atletico in avanti: David Villa prende prima il palo e poi si fa ipnotizzare da Pinto in un uno contro uno. Ma questo è il preludio al gol del pareggio: al 49′ minuto, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Godin batte il portiere del Barcellona grazie a un grande colpo di testa. La partita va avanti e al 64′ Messi trova il gol del 2-1 ma l’esultanza dura una frazione di secondo: bandierina del guardalinee alzata, è fuorigioco. L’Atletico Madrid resiste e si aggiudica la decima Liga della sua storia: i Colchoneros rompono il dominio decennale di Barcellona e Real Madrid e tornano a vincere il campionato spagnolo a diciotto anni dall’ultima volta. La partita del Camp Nou è l’immagine della squadra di Simeone: passione, grinta e spirito di squadra.
La vittoria della Liga arriva una settimana prima della finale di Champions League contro i rivali del Real Madrid: un gol al 93′ di Sergio Ramos impedirà all’Altletico uno storico doblete, ma questo non distruggerà il lavoro formidabile svolto dal Cholo e i suoi ragazzi.

  •   
  •  
  •  
  •