Real Madrid-Barcellona, parla Benzema : “Come una finale

Pubblicato il autore: Alessandro Vescini

Real Madrid-Barcellona
Real Madrid-Barcellona non è una partita come le altre. Lo dimostrano le sale trofei piene che entrambe le società hanno da esibire. Lo dimostra la qualità delle rose che ogni anno si affrontano. Lo dimostra la situazione politica spagnola, Castilla contro Catalogna. Lo dimostra la storia, soprattutto quella recente. Nell’ultimo decennio infatti, questa partita è stata lo scontro tra due top club europei che hanno dominato il panorama calcistico. Lo sa molto bene Karim Benzema, punta di diamante del Real Madrid di Zidane un po’ meno stellare rispetto al passato recente. Il francese, presso i canali ufficiali della Liga, suona la carica in vista dell’incontro di sabato 10 aprile: “È la partita più bella del mondo e la affronteremo come se fosse una finale. Real e Barcellona sono due squadre che hanno una grande storia e come sempre sarà una partita difficile contro una squadra a cui piace avere il controllo della palla. Noi entreremo in campo per vincere. Il Barcellona ha un buon portiere e poi c’è Messi, un giocatore che fa tutto. Dobbiamo stare molto attenti perché è molto pericoloso”.

Real Madrid-Barcellona è anche Benzema contro Messi

Le premesse ci sono tutte. Era da tanto che un Clasico non avesse, oltre al blasone, una valenza così importante per la Liga. Entrambe inseguitrici della capolista Atletico Madrid, con i blaugrana a -1 e i blancos a -3, una vittoria o meno sabato potrebbe cambiare l’esito del campionato e, di conseguenza, della stagione. Ma il Clasico è anche la possibilità di vedere in scena dei veri artisti del pallone. Da una parte, manco a dirlo, Messi. Non spreco parole su di lui per non diventare obsoleto. Dall’altra parte, proprio lui: Benzema. Dopo l’addio di Cristiano Ronaldo è diventato, oltre che il principale terminale offensivo della squadra, anche il giocatore in grado di togliere le castagne dal fuoco ai blancos. Da sempre considerato un attaccante non decisivo, il francese sta disputando la miglior stagione in carriera a livello individuale. I 24 goal in 36 presenze parlano per lui. Riguardo le sue prestazioni, Benzema afferma: “Non so se questa sia la mia stagione migliore, ogni anno parto da zero e cerco di migliorarmi. L’importante è vincere. In campo mi sento libero, faccio quello che voglio e aiuto la squadra. Mancano diverse partite e questo campionato si deciderà alla fine. Dobbiamo affrontare ogni partita come se fosse una finale”.

  •   
  •  
  •  
  •